Televisione

Non è mai semplice stilare una classifica definitiva di un settore così ricco e vario come quello della videoludica. Innanzitutto, il criterio con cui scegliere può sicuramente avere un impatto sui titoli, visto che non sempre la qualità e la popolarità di un prodotto hanno una reale ricaduta su un titolo. Un discorso che può essere applicato a diversi campi e beni di consumo. Cerchiamo quindi di fare una mappa e una considerazione il più oggettivo possibile, basandoci su un bene di consumo, dove il livello di popolarità e di affezione da parte del pubblico abbia un ruolo rilevante, ma non essenziale.

La classifica dei videogiochi più amati di sempre

Questa classifica parte quindi da uno dei giochi più amati e considerati importanti, funzionali e popolari di sempre. Si tratta proprio di Super Mario Bros, gioco ideato dalla Nintendo, rilasciato per la prima volta nel 1985. La prima versione ha venduto oltre 40 milioni di unità ed è diventato un modello, un esempio sotto diversi punti di vista. Dalla musica al gameplay, senza considerare l’elevato livello di imitazioni, alcune delle quali particolarmente riuscite in termini di platform per tutti i videogiochi di categoria e stile simile.

Ha creato uno standard ed è conosciuto anche tra chi non ama questo tipo di attività, sono stati tratti film e altre opere di fiction e ha contribuito a creare un certo immaginario, visivo e non solo.

Da Super Mario Bros a Call of Duty e Final Fantasy

Passando però a titoli più attuali e contemporanei ci vengono in mente prodotti di ampio successo, di critica e di pubblico come Call of Duty, gioco di azione e di battaglia molto amato da un ampio pubblico e considerato dagli esperti uno dei giochi meglio studiati e realizzati di sempre. Ci sembra doveroso mettere in lista un titolo come Final Fantasy, una serie di giochi longeva e capace a sua volta di ispirare e influenzare il mondo del cinema, della animazione e di ogni altro contesto che faccia riferimento alla videoludica.

Il titolo entra di diritto in ogni classifica fatta come si deve, in quanto introduce quell’idea e cura per il dettaglio e il particolare, senza rinunciare a un livello ottimale di gameplay, di funzioni e di esperienza di gioco. Da un titolo così si può passare agilmente a The Legend of Zelda, altro gioco dove alla base c’è un’idea di mondo, di universo narrativo definitivo.

L’industria del gioco digitale oggi

Oggi il settore del gioco digitale si sviluppa principalmente su diversi segmenti, come ad esempio gli eSports, gli sport elettronici e il gambling online, dove al suo interno possiamo trovare una vasta selezione tra quelli che sono considerati i migliori casino online anche se resta importante ricordare e ribadire come nonostante il livello di successo e di popolarità, si tratta di un argomento piuttosto delicato e controverso.

Il gioco d’azzardo può infatti causare disturbi i quali conducono a dei pericoli e delle problematiche in quanto potenzialmente un giocatore verso una vera e propria dipendenza patologica.

Bisogna quindi specificare che è preferibile giocare nei limiti delle possibilità economiche di cui si dispone, facendolo con moderazione e in modo adulto e responsabile. La prerogativa dei siti di gioco inoltre è quella di garantire un’esperienza sicura all’utente, visto che le sale da gioco online legali, dispongono dei permessi necessari per operare in questo ambito.

I titoli del momento (2020-2021)

Oggi i titoli in voga come ad esempio Cyberpunk 2077 e The Witcher 3 devono molto ai giochi di questo tipo, visto che ci si ritrova catapultati in un altro mondo, in un universo narrativo alternativo.

Per molti l’idea di videogames funzionale e interattiva è basata proprio su questo aspetto. Bisogna capire che non è semplice compilare una valida classifica con i migliori giochi, visto che non si tratta di mettere assieme pochi titoli, ma di dare una propria idea e visione della videoludica. Molti titoli presenti oggi sono realizzati in maniera impeccabile sotto il profilo della grafica, hanno alla base un buon background, a livello narrativo e il gameplay in molti casi è funzionale e speculativo. Tuttavia per fare il salto di qualità in questo settore serve tempo e dedizione. Un ulteriore esempio è dato dal successo di un titolo come Grand Theft Auto. Un gioco che non ha certo bisogno di presentazioni che nel corso degli anni ha attirato una notevole massa critica di utenti, di addetti ai lavori e di esperti. Spiegare il motivo per cui un gioco possa diventare un classico e un best seller non è certo semplice. In questo caso sarà anche per via della grafica che è stata capace di restituire un’idea un o’ vintage ma anche originale del contesto in cui ci si ritrova a giocare. L’aspetto spettacolare del gioco, il livello di giocabilità, hanno fatto il resto.