Sarah Everard e Kate Middleton

Si è tenuta la veglia commemorativa per Sarah Everard, la manager 33enne rapita e uccisa lo scorso 3 marzo mentre tornava a casa, nonostante l’annuncio della sospensione per via del Covid. Tante le donne e gli uomini che fin dal pomeriggio si sono recati sul luogo della scomparsa portando fiori, candele e lasciando messaggi scritti su foglietti; tra loro anche la duchessa di Cambridge, Kate Middleton, che si è mescolata tra la folla nel pomeriggio.

Quella che avrebbe dovuto essere una veglia silenziosa e rispettosa del lutto che la famiglia di Sarah Everard sta vivendo, si è trasformata però in una manifestazione dai toni duri che ha visto anche azioni della polizia contro le donne stesse.

Le immagini hanno fatto il giro del web e il ministro degli interni ha chiesto chiarimenti in merito al comportamento della polizia, che al momento si trova sotto accusa.

Sarah Everard: la veglia sfocia in manifestazione

È accaduto tutto nel pomeriggio di ieri, quando a centinaia si sono recate presso il chiosco del Clapham Common, periferia sud di Londra, lentamente sono arrivate diverse giovani donne e non solo che sono rimaste lì fino a tarda sera. Tutto è avvenuto con la massima calma e rispetto, dalle immagini e dai video postate sui social si vede un numeroso via vai di persone a lutto per la donna uccisa.

La veglia pacifica prima dell'arrivo della polizia
La veglia pacifica prima dell’arrivo della polizia

È stato proprio nella notte che la commemorazione si è trasformata in protesta per i diritti delle donne a sentirsi sicure in strada, al grido di: “Può capitare anche a te” e diversi agenti di polizia si sono trovati coinvolti in azioni contro le donne stesse.

manifestazione a Londra

Le immagini hanno fatto il giro del web, sono diverse le foto che hanno immortalato agenti che hanno bloccato a terra alcune manifestanti, aumentando ulteriormente la rabbia che da diversi giorni circola proprio a causa della morte di Sarah Everard.

manifestazione londra

La condanna del ministero degli interni

Duro il commento del ministro degli interni Priti Patel che ha richiesto un’indagine approfondita sull’accaduto. Patel ha definito scioccanti le immagini della manifestazione di sabato sera, soprattutto per la violenza degli agenti contro le donne.

La polizia ha caricato diverse manifestanti lì per Sarah Everard

A fargli eco il sindaco di Londra Sadiq Khan che su Twitter ha scritto: “La polizia ha la responsabilità di far rispettare le norme sul Covid ma dalle immagini che ho visto è evidente che la risposta è stata a volte inopportuna e sproporzionata.

Sono in contatto con il commissario e chiedo una spiegazione urgente”.

Kate Middleton si presenta al chiosco di Clapham

Il caso di Sarah Everard ha sconvolto l’opinione pubblica inglese, tra le tante persone che nella giornata di sabato si sono presentate al chiosco di Clapham c’è stata anche la duchessa di Cambridge, Kate Middleton, che si è mescolata tra la folla ed è stata diversi minuti in silenzio a contemplare il luogo dove sono stati posti diversi mazzi di fiori.

Kate Middleton al chiosco di Clapham

Guarda il video:

Approfondisci:

Sarah Everard scomparsa, i suoi resti ritrovati un borsone in un bosco: arrestato un poliziotto