Cronaca

Taranto: uccide moglie e suocera, minaccia di togliersi la vita e scappa. Ricercato un 61enne

Ricercato su tutto il territorio di Trapani un uomo di 61 anni che avrebbe ucciso moglie e suocera per poi scappare minacciando di togliersi la vita
carabinieri trapani

Si è dato alla fuga di un uomo di 61 anni che sarebbe al momento ricercato dai Carabinieri della locale Compagnia e del Comando provinciale di Taranto. L’uomo, questa sera, avrebbe ucciso moglie e suocera per poi scappare.

Trapani: 61enne uccide moglie e suocera

Si tratterebbe di duplice omicidio quello che è avvenuto questa sera a Massafra, in provincia di Taranto, Puglia. Al momento la dinamica, per quanto abbozzata, racconterebbe la storia di una tragedia: un uomo di 61 anni questa sera si sarebbe scagliato prima contro la moglie di 65 anni e successivamente contro la suocera, una donna di 91 anni.

Un acceso diverbio, l’omicidio e la figa

A monte, prima del duplice omicidio, secondo quanto riferito presumibilmente da alcuni vicini di casa agli investigatori in loco, un acceso diverbio. L’uomo, A.G, sarebbe un giardiniere senza alcun precedente penale. L’uomo si sarebbe avventato questa sera, secondo quanto per ora ricostruito dai Carabinieri, contro la moglie e la suocera con un coltello o un oggetto appuntito, probabilmente uno strumento di lavoro.

È caccia all’uomo: cadaveri ritrovati con profonde ferite alla gola

Dopo averle uccise, l’uomo avrebbe avvertito lui stesso i Carabinieri per denunciare il fatto e darsi poi alla fuga. Secondo quanto riportato da La Repubblica, il 61enne avrebbe tentato di compiere degli atti di violenza contro se stesso annunciando di volersi togliere la vita prima di scappare ed essere tuttora ricercato. Le due donne sono state ritrovate cadavere, all’interno dell’appartamento di Massafra dove vivevano, con dei profondi tagli all’altezza della gola che potrebbero essere state le ferite fatali.

È caccia al 61enne, attualmente ricercato su tutto il territorio provinciale.

In corso anche tutti i rilievi all’interno dell’abitazione per permettere agli investigatori di ricostruire la dinamiche della tragedia.

Potrebbe interessarti