TV e Spettacolo

Renato Carosone, chi è la moglie del grande compositore: l’amore con Lita Levidi lungo una vita

Renato Carosone è l'indimenticabile pianista e compositore napoletano ricordato nel film biografico Rai. La sua vita è stata caratterizzata dal grande amore con la moglie Lita Levidi, ballerina veneziana
renato carosone

Renato Carosone è il grande compositore e cantautore a cui la Rai ha dedicato un biopic, Carosello Carosone, per celebrare la sua vita costellata di successi, non solo in Italia.

Una lunga carriera, che ha visto Renato Carosone dare nuova linfa alla canzone napoletana. La vita del compositore è anche caratterizzata dal lungo amore con la moglie Lita Levidi, conosciuta in Africa, al quale sarà legato per più di 60 anni.

Lita Levidi, chi è la moglie di Renato Carosone

All’inizio della sua carriera come pianista, Carosone si è spinto in Africa con una compagnia artistica, e proprio qui ha incontrato, ad Asmara in Eritrea, Italia Levidi, detta Lita.

La giovane era una ballerina tra le più note, veneziana, di cui si dice che il compositore si fosse innamorato perdutamente, e da cui è stato ricambiato. I due si sono sposati a Massaua il 2 gennaio 1938 e tempo dopo, il 28 maggio 1939, è nato il primo figlio, Giuseppe, detto Pino.

Il figlio di Lita Levidi e Carosone

Pino Carosone ha raccontato anni dopo di non essere il figlio naturale di Carosone, ma della madre Lita Levidi e di un altro uomo.

La ballerina sarebbe rimasta incinta prima di conoscere il compositore napoletano, che avrebbe comunque adottato il bambino. Il figlio di Carosone è diventato un ingegnere elettronico.

Carosone e gli anni della guerra

La coppia è rimasta in Africa per diversi anni. Renato Carosone è stato chiamato al fronte in Somalia allo scoppiare della Seconda Guerra Mondiale, al termine della quale è tornato ad Asmara, dove ha diretto un teatro e fatto diverse esperienze. Nel 1946 lascia l’Eritrea con Lita Levidi e il figlio Pino e torna in Italia a bordo della nave greca Dorotea Paxos, diretta a Brindisi.

Il ritiro dalle scene

Nel 1959, Renato Carosone ha deciso di ritirarsi dalle scene e insieme alla moglie Lita è andato a vivere a Rota d’Imagna, in provincia di Bergamo, dove ha messo su uno studio di registrazione per un suo progetto. La moglie di Renato Carosone è morta il 19 marzo 2012.

Approfondisci:

Fiorello e Amadeus omaggiano Renato Carosone con Enzo Avitabile sul palco dell’Ariston

Potrebbe interessarti