TV e Spettacolo

Luca Ward e la malattia della figlia Luna, il doppiatore si confessa: “Mi sono sentito responsabile”

Luca Ward, ospite nel salotto di Verissimo, racconta la dura patologia che ha colpito la figlia Luna e rivela il prezioso contributo della moglie Giada, che ha deciso di abbandonare il suo lavoro per prendersi cura di lei
luca-ward-malattia-figlia

La famiglia di Luca Ward sta affrontando con coraggio e determinazione una sfida importante. La figlia Luna ha infatti una patologia, la sindrome di Marfan, della quale l’attore ha parlato in un’intervista a Verissimo nella puntata di oggi. “Per me è stata una mazzata“, la sua ammissione.

La malattia della figlia Luna

L’ospitata di Luca Ward nel salotto di Verissimo è anche l’occasione per affrontare un duro capitolo della vita del popolare doppiatore e voce de ‘Il Gladiatore’.

La sua famiglia ha infatti dovuto fare i conti con una patologia, la cosiddetta sindrome di Marfan, che ha colpito la figlia Luna. Una lunga lotta che ha visto l’attore e la moglie Giada in prima linea per sottoporre la piccola di casa a tutte le cure necessarie.

Per me è stata una mazzata anche perché mi sono sentito responsabile – ammette l’attore – Ti senti responsabile quando un figlio nasce con una patologia importante. All’inizio pensavo fossimo noi portatori di questa malattia, che è la sindrome di Marfan, però di tutte le ricerche che abbiamo fatto non c’è traccia“.

La scelta importante della moglie Giada

Appresa la notizia e in cerca della soluzione più efficace per affrontarla, Luca Ward è giunto ad una conclusione, spinto soprattutto dalla grande forza e determinazione della moglie: “Non riuscivo a metabolizzare questa cosa.

Mia moglie invece no, appena ha saputo questa cosa ha immediatamente capito la gravità e ha scelto lei, lei è stato il capofamiglia in quel momento. Ha detto: ‘Tu continua a lavorare, io smetto e penso ai figli’. Io le dissi: ‘No scusa, perché?’. Lei mi ha detto: ‘Perché si fa così sennò non ne usciamo. Se i nostri figli non hanno il controllo di almeno uno dei due… Tu sei quello che lavora di più, vai tu a lavorare e ci penso io’“.

La scelta della moglie di abbandonare il suo lavoro per prendersi cura della figlia ha però avuto i suoi frutti: “Una scelta che non so se avrei avuto il coraggio di affrontare. Devo dire però che è una scelta giusta, perché oggi Luna è seguita con le scelte giuste e l’affetto“.

Approfondisci

Luca Ward a Verissimo, il doppiatore confessa la dolorosa morte del padre: “Avevo 13 anni”

Potrebbe interessarti