Vicky, 7 anni, rischia di diventare cieca, i vip italiani scendono in campo per aiutarla: 86 regali all'asta per finanziare la ricerca

Vip italiani uniti per aiutare Vicky, una bimba di 7 anni affetta da una rara malattia genetica che rischia di farla diventare cieca. Per aiutarla, la sua mamma ha contattato personalmente i vip dello sport e dello spettacolo italiano, ottenendo una grande quantità di adesioni.

Ognuno ha messo in palio un oggetto o un’esperienza acquistabile tramite un’asta online e tutto il ricavato sarà destinato alla ricerca per aiutare la piccola.

La rarissima malattia di Vicky

Silvia Cerolini è la mamma di Vicky, una bimba di soli 7 anni affetta da una rara malattia genetica, che colpisce 2 bambini ogni 100mila.

Parlando con il Corriere della Sera, la donna ha raccontato come è nata l’iniziativa a cui molti vip hanno deciso di aderire per sostenere la ricerca contro il brutto male di cui soffre sua figlia. La malattia di cui Vicky è affetta si chiama amaurosi congenita di Leber ed è una patologia genetica che colpisce la retina, provocando la progressiva degenerazione dei fotorecettori e di altre strutture che si trovano su di essa.

La piccola Vicky rischia di diventare cieca e la sua mamma ha pensato a un’importante iniziativa per finanziare la ricerca. La sua più grande speranza è quella di poter trovare una cura efficace per lei e per tutti gli altri bambini colpiti da questa malattia.

L’idea di mamma Silvia: un’asta online con l’aiuto dei vip

Silvia Cerolini ha voluto organizzare qualcosa di speciale per la sua piccola Vicky e per farlo ha chiesto l’aiuto di alcuni fra i volti più amati nel nostro paese. Occupandosi personalmente di entrare in contatto con i vip, ha inviato lettere, fatto telefonate e mandato messaggi ottenendo ben 86 “sì”. “Li ho contattati uno a uno raccontando loro la storia dell’asta che volevo organizzare. Un po’ per caso, un po’ per conoscenze comuni, alla fine ce l’ho fatta” ha raccontato soddisfatta.

Fra i primi vip a essere contattati c’è stato il campione di sci nautico paraolimpico Daniele Cassioli, cieco dalla nascita. A lui si aggiunge il campione di apnea Mike Maric, di cui Silvia racconta: “Lo conosco dall’infanzia ma ci eravamo persi di vista. L’ho rivisto sul profilo Instagram di Filippo Magnini, che aveva sostenuto la mia precedente raccolta fondi per finanziare la ricerca e gli ho scritto”.

Anche molti sportivi hanno aderito all’appello di Silvia: da Maldini a Alberto Binaghi, da Ibrahimovic a Carolina Kostner, ma non solo. Per esempio, la fashion blogger Chiara Ferragni ha deciso di scendere in campo per dare il suo contributo a questa splendida iniziativa.

Un virtual gala per Vicky: i premi in palio

L’iniziativa organizzata da Silvia è stata battezzata “Eyes on the future virtual gala” e si svolgerà online, a partire dalle 21 di giovedì 25 marzo. Oltre all’asta live inoltre è già possibile prendere parte a una seconda asta “silenziosa” per iniziare a donare per la campagna Through Vicky’s Eyes, che dal 2017 si occupa di raccogliere fondi per la ricerca.

Già da ora quindi è possibile vedere quali sono i premi messi in palio dai vip che hanno aderito all’iniziativa.

Fra questi, molti sono i campioni dello sport che hanno deciso di mettersi in gioco offrendo una lezione o un’esperienza in prima persona a chi si aggiudicherà il loro premio. Gli amanti del pattinaggio potranno cercare di aggiudicarsi una lezione con Carolina Kostner o con Andrea Vaturi.

Gli amanti del golf potrebbero essere seguiti per 9 buche dal coach Alberto Binaghi. I più coraggiosi invece potrebbero immergersi con il campione Mike Marci nella piscina d’acqua dolce più profonda al mondo. I collezionisti di “cimeli sportivi” potranno invece provare ad aggiudicarsi la maglietta della Juventus autografata da Cristiano Ronaldo o da Gianluigi Buffon o quella del Milan con la firma di Ibrahimovic, ma anche gli scarpini di Antoine Griezmann o il completo del tennista Fabio Fognini.

Le amanti della moda potrebbero riuscire a ottenere le sneakers di Chiara Ferragni, ma non solo. In palio infatti ci sono anche oggetti messi a disposizione da altri stilisti e da case produttrici di profumi e accessori. Fra gli 86 premi vi sono infine anche pranzi, pernottamenti e visite nelle più belle location italiane, corsi di formazione, vini pregiati e opere d’arte.

Il progetto finanziato

Come si legge sul sito dell’iniziativa, l’evento è già stato organizzato in precedenza a Londra, grazie al contributo della Contessa di Wessex, Sua Altezza Reale Sophie. In quell’occasione erano stati raccolti più di 230,000 £ interamente investiti per sostenere la ricerca sull’Amaurosi Congenita di Leber. Il progetto che l’iniziativa punta a finanziare è frutto di una collaborazione con l’UCL Institute of Ophtalmologye e il Moorfield Eye Hospital di Londra. L’obiettivo è di testare dei composti farmacologici in grado di rallentare la progressione della malattia.

La speranza di Silvia, la mamma di Vicky

L’iniziativa organizzata dalla mamma di Vicky mostra con quanto impegno la donna stia cercando di garantire alla bambina un futuro migliore. A motivare questa e le altre iniziative di cui Silvia e suo marito si sono già fatti carico in passato sembrerebbe esserci un elemento di primaria importanza: la speranza. “La cura non c’è ancora – ha spiegato la donna al termine della sua intervista- ma la ricerca fa passi da gigante”.