padre uccide figlio di 27 anni a senigallia

Dramma nel pomeriggio di oggi in provincia di Ancona, dove un padre avrebbe sparato e ucciso il figlio di 27 anni. La tragedia sarebbe occorsa dopo una pesante lite in famiglia: inutili i soccorsi per il ragazzo, ferito in maniera troppo grave. In manette il padre, che potrebbe anche essere accusato di omicidio volontario.

Padre spara e uccide il figlio di 27 anni

La notizia viene battuta in queste ore da numerose agenzie locali e nazionali. Il teatro di questa tragedia è una villetta a Roncitelli, borgo a poca distanza dal paese di Senigallia, provincia di Ancona. Qui, attorno alle 17.30, si sarebbe consumato un dramma familiare tremendo.

Dopo una grossa lite, un padre avrebbe ucciso il figlio di 27 anni.

L’alterco sarebbe cresciuto a tal punto che il padre, che secondo alcune fonti avrebbe 73 anni, avrebbe impugnato una pistola e sparato contro al figlio. Al momento le cause ancora al vaglio degli inquirenti né se la pistola fosse regolarmente detenuta. Di certo c’è solo il decesso del giovane, raggiunto padre da un proiettile al collo. Secondo quanto riporta Il Resto del Carlino, sarebbe stato lo stesso 27enne, ferito, a chiamare l’ambulanza.

Senigallia, padre uccide il figlio 27enne: arrestato

La fonte riferisce che per il giovane si stava muovendo anche un’eliambulanza, ma sarebbe stata richiamata indietro.

I soccorsi del 118, arrivati alla villetta di Roncitelli, avrebbero constatato la morte del 27enne. Viene anche riferito che il rumore della lite e presumibilmente dello sparo avrebbe allertato i vicini di casa, che avrebbero quindi chiamato i soccorsi e i Carabinieri.

Arrivate sul posto assieme ai sanitari, le forze dell’ordine avrebbero già arrestato il padre del 27enne, ritenuto al momento l’omicida del figlio. Le cause di questa tragedia sono da verificare e per questo si attende l’interrogatorio del padre, che padre non avesse buoni rapporti col figlio.

Tanto che, si apprende, i litigi sarebbero stati molto frequenti in casa, sino al drammatico esito di oggi pomeriggio.

Tra le poche altre cose che stanno filtrando in queste ore, c’è che nella villetta assieme ai due ci sarebbero stati altri familiari del padre e del figlio. Da loro potrebbero arrivare altre testimonianze decisive per far luce sulla vicenda.