carabinieri

Nelle scorse ore, i carabinieri del Ros hanno arrestato un ufficiale della marina militare italiana. L’uomo sarebbe stato fermato insieme ad un ufficiale delle forze armate russe. I due sono accusati di gravi reati, rivela Ansa, attinenti allo spionaggio e alla sicurezza dello Stato. La Farnesina, intanto, ha convocato l’ambasciatore.

Arrestato ufficiale della Marina

I Ros sarebbero intervenuti durante un incontro tra i due ufficiali. Gli uomini sarebbero stati sorpresi mentre l’ufficiale italiano cedeva dei documenti ‘classificati’ in cambio di denaro. L’incontro sarebbe avvenuto ieri sera, quando i carabinieri li hanno fermati.

I due ora sono accusati di spionaggio e rivelazione di segreto, intanto è al vaglio la posizione dell’ufficiale delle Forze Armate russe di stanza nel nostro Paese.

L’intervento di ieri è stato effettuato, come detto in precedenza, dai carabinieri del Ros, sotto la direzione della Procura di Roma, e l’attività informativa è stata condotta dall’Agenzia Informazioni Sicurezza Interna, in aggiunta allo Stato maggiore della Difesa.

Il capitano di fregata della Marina militare arrestato avrebbe ceduto anche alcuni documenti Nato, spiega Tgcom24. Al momento sarebbe avrebbe aperto un fascicolo anche la Procura militare.

La Farnesina convoca l’ambasciatore

La Farnesina intanto rende noto che il Segretario Generale del Ministero degli affari esteri, Elisabetta Belloni, ha convocato questa mattina l’Ambasciatore della Federazione Russa presso la Repubblica Italiana, Sergey Razov. La Belloni avrebbe seguito le istruzioni del Ministro degli Esteri Luigi Di Maio.

L’Adnkronos ha contattato l’Ambasciata Russa che ha rivelato: “Confermiamo il fermo il 30 marzo a Roma di un funzionario dell’ufficio dell’Addetto Militare e sono in corso le verifiche delle circostanze dell’accaduto“.

E ancora: “Per adesso riteniamo inopportuno commentare i contenuti dell’accaduto“, spiegano, “In ogni caso ci auguriamo che quello che è successo non si rifletta sui rapporti bilaterali tra la Russia e l’Italia“.  L’Ambasciatore della Federazione Russa convocato questa mattina presso la Repubblica Italiana è Sergey Razov.