Cronaca dal Mondo

USA, Capitol Hill, nuovo attacco: auto travolge due agenti. Washington si blinda

Assalto al cuore politico degli Stati Uniti, un'auto ha cercato di superare le barricate
Capitol Hill

Paura a Capitol Hill, la sede del Congresso Statuinitense è di nuovo sotto attacco dopo i fatti dello scorso gennaio. Un’auto ha travolto le barricate poste dopo la rivolta, travolgendo due agenti.

Al momento l’intera area è stata transennata e ai senatori è stato detto di non uscire o entrare dal complesso. Il Presidente Biden non si trova in questo momento a Washington, ha lasciato la Capitale poco prima per recarsi a Camp David.

L’uomo era armato di machete

AGGIORNAMENTO DELLE 21.30- Il portavoce della Capitol Police ha confermato la morte del secondo agente.

L’aggressore è sceso dall’auto con armato di machete; al momento le motivazioni del gesto sono ignote. Durante la conferenza stampa è stato formalmente dichiarato che non si è trattato di un atto di terrorismo, si è trattato di un assalitore solitario.

Morto anche uno degli agenti

AGGIORNAMENTO DELLE 21– I media statunitensi hanno reso che anche uno dei due agenti feriti sarebbe morto. L’uomo era stato ferito dall’assalitore ed era ricoverato in gravissime condizioni.

Nuovo attacco a Capitol Hill

Secondo quanto riportato dai media statunitensi, l’incidente si è verificato circa un’ora fa.

Un’auto si è lanciata a tutta velocità sulle barricate issate dopo la rivolta del 6 gennaio, schiantandosi. L’assalto è avvanuto a ridosso di Constitution Avenue; dopodiché l’uomo è uscito dall’auto armato di coltello e ha aggredito i due agenti.

I due uomini sono rimasti gravemente feriti; alla guida dell’auto un uomo armato che è stato portato in ospedale, dove, secondo quanto riferice NBC sarebbe deceduto.

Allerta massima a Washington

Immediata l’attivazione delle procedure di sicurezza, il palazzo del stato blindato e a deputati e senatori è stata vietata l’entrata e l’uscita dalla struttura fino al cessato allarme.

Lo stesso è stato comunicato a tutti coloro che si trovano nell’area, l’ordine è quello di trovare un posto sicuro in cui rifugirasi mentre la sicurezza nazionale si occupa di mettere in sicurezza l’area.

Sul posto è anche sopraggiunto un elicottero. Al momento gli agenti starebbero cercando di capire se si tratti di un gesto isolato. L’assalto è al momento trattato come un attentato.

L’assalitore è in condizioni critiche

Secondo quanto riferito dall‘Associated Press, l’assalitore è rimasto ferito in un conflitto a fuoco con gli agenti e si trova al momento in ospedale: le sue condizioni sono critiche.

Le proteste a Capitol Hill

Il 6 gennaio scorso, la sede del Congresso americano, cuore politico degli Stati Uniti, è stata protagonista di una violenta protesta organizzata dai sostenitori di Donald Trump.

In quell’occasione cinque persone persero la vita tra rivoltosi e agenti di polizia. Per questo su tutta l’area sono triplicati i controlli.

Guarda il video:

Approfondisci:

Attacco alla democrazia: cos’è successo ieri a Washington

Potrebbe interessarti