Cronaca

Vaccini Lombardia: ecco come prenotare il proprio turno tramite la nuova piattaforma di Poste

La Lombardia apre la nuova piattaforma per la prenotazione del vaccino in collaborazione con le Poste Italiane. Oltre alla prenotazione online sono attive altre soluzioni per ottenere richiedere il proprio appuntamento
vaccini lombardia come prenotarsi

Lombardia, a partire da oggi la Regione apre la nuova piattaforma per la prenotazione del vaccino. Il nuovo sistema è attivato in collaborazione con le Poste e sostituisce l’azienda regionale Aria precedentemente incaricata di raccogliere le richieste di vaccinazione. I primi a poter usufruire della nuova piattaforma sono i cittadini con età compresa fra i 79 e 75 anni. Di seguito riportiamo le modalità di prenotazione a disposizione degli utenti.

Vaccinazione in Lombardia: chi rientra nella prima fascia

Dalle 8 di questa mattina la Lombardia ha attivato il nuovo sistema di prenotazione degli appuntamenti per la vaccinazione.

Come riporta l’Ansa, si tratta di una piattaforma già collaudata in altre regioni e attualmente in uso in Abruzzo, Basilicata, Calabria, Marche e Sicilia. Il nuovo portale è il frutto di una collaborazione con le Poste e la prima fascia ad avere accesso alla prenotazione include i cittadini dai 79 ai 75 anni. Come specificato sul sito della Regione Lombardia, questo in questo primo gruppo rientrano tutti i nati tra il 1942 e il 1946, che possono quindi procedere con la presentazione della domanda da oggi.

La piattaforma online permette di prenotarsi in tempi molto rapidi, tuttavia non è l’unico sistema predisposto per richiedere un appuntamento vaccinale. Sono infatti state pensate anche soluzioni che non obblighino all’utilizzo di device elettronici o della rete Internet.

Come prenotarsi online

La prenotazione sul portale predisposto dalla Regione Lombardia è rapida e guidata passo passo da delle apposite indicazioni. Prima di accedere è consigliabile munirsi di tesserino sanitario (in corso di validità), codice fiscale e numero di cellulare.

Questi dati verranno infatti richiesti nel corso del processo di prenotazione.

Le prime informazioni da inserire negli appositi campi all’interno della piattaforma sono il numero della tessera sanitaria e il codice fiscale. Per proseguire nella seconda fase del procedimento è necessario acconsentire al trattamento dei dati personali e cliccare la voce “Accedi”. Nel sistema compare quindi una nuova pagina, in cui inserire la Provincia, il Comune e il CAP per individuare il centro vaccinale più vicino. In seguito bisogna inserire la data di nascita e il numero di cellulare su cui si vuole ricevere la conferma della prenotazione.

Cliccando su “Cerca”, la piattaforma mostra l’elenco dei centri vaccinali nelle vicinanze con date e orari ancora disponibili. Dopo aver selezionato la soluzione che si preferisce, occorre cliccare su “Conferma”.

Sul proprio numero di cellulare, inserito all’interno della piattaforma in fase di registrazione, arriva quindi un SMS contenente un codice, da inserire nell’apposito spazio sulla piattaforma. Confermata anche questa procedura, compare una pagina riepilogativa contenente tutti i dettagli della prenotazione, che verranno inviati anche via SMS.

Se lo si desidera è possibile stampare questa pagina. Al termine dell’operazione è necessario cliccare su “Chiudi” per concludere il processo.

Prenotarsi tramite call center

Chiunque, per motivi personali, non possa accedere al portale di prenotazione ha comunque a disposizione altre soluzioni altrettanto rapide. La più semplice consiste nel rivolgersi all’apposito call center, istituito per gestire le prenotazioni della Regione Lombardia. Il numero da contattare è il seguente: 800 894 545.

Gli sportelli automatici di Poste Italiane: come prenotarsi

I Postamat, o sportelli automatici di Poste Italiane, offrono un rapido servizio di prenotazione a chiunque appartenga alla fascia d’età dai 79 ai 75 anni.

Non è necessario essere cliente di Poste Italiane per poter usufruire di questo servizio. Per prenotarsi tramite sportello automatico è necessario portare con sé la tessera sanitaria (in corso di validità) e il cellulare.

Una volta raggiunto uno sportello automatico Postamat, il cittadino deve premere il tasto 6 per attivare il procedimento di prenotazione. In seguito è necessario inserire il tessero sanitario e digitare sul tastierino il CAP di residenza. Lo sportello richiede quindi che venga digitato anche il numero di cellulare. In seguito, l’utente visualizza sullo schermo una lista dei centri vaccinali con orari e date ancora disponibili e deve selezionare quello che preferisce. Il sistema invia al suo cellulare un SMS contenente un codice da digitare sul tastierino dello sportello. Sullo schermo compare quindi il riepilogo dell’appuntamento, mentre sul cellulare viene inviato un SMS con i dati della prenotazione. Lo sportello emette inoltre un promemoria cartaceo della prenotazione, che il cittadino deve conservare.

Prenotare con il supporto del portalettere ufficiale di Poste Italiane

Su tutto il territorio della Regione Lombardia è infine attivo un ulteriore metodo di prenotazione. Anche i portalettere ufficiali di Poste Italiane possono effettuare la prenotazione per il vaccino anti Covid-19, a nome del cittadino che lo richiede. Il servizio è ovviamente gratuito e fornito dai portalettere di Poste Italiane abilitati.

Per prenotarsi tramite portalettere è innanzitutto necessario comunicargli la Provincia, il Comune e il CAP di residenza. In seguito bisogna fornire il proprio numero di cellulare e il Codice Fiscale. Il portalettere provvede a comunicare la lista di appuntamenti ancora disponibili nei centri vaccinali più vicini, lasciando che sia il cittadino a scegliere in base alle sue esigenze la data in cui prenotarsi. Una volta confermato l’appuntamento selezionato, il portalettere rilascia una ricevuta cartacea contente il riepilogo dei dati di prenotazione. Anche sul proprio numero di cellulare inoltre il cittadino riceve un SMS contenente gli stessi dati.

Potrebbe interessarti