Barbara d'Urso e Giacomo Frazzitta

Si continua a parlare di Olesya Rostova e del suo avvicinamento al caso di Denise Pipitone scomparsa nel 2004 da Mazara Del Vallo. La giovane donna russa, che inizialmente si sperava che fosse Denise, ha fatto molto parlare di sé anche in Italia, insieme alla trasmissione alla quale si è rivolta per chiedere aiuto nella ricerca della sua famiglia.

Come Denise, anche Olesya è stata rapita da bambina, per questo l’appello al programma russo Lasciali Parlare che ha messo in moto quel tam tam che è arrivato fino a Mazara. Purtroppo durante la diretta è emerso ce i gruppi sanguigni non combaciano, un’amara verità che non solo ha spento di nuovo le speranze per un lieto fine, ma è stata anche contornato da atteggiamenti parecchio criticati.

Il legale della famigliadi Denise ha quasi perso le staffe proprio per questo motivo.

Nel raccontare la vicenda a Pomeriggio 5, Giacomo Frazzitta, questo il nome dell’avvocato, si è trovato nella condizione di lasciare lo studio. Prima però, ha voluto precisare alcuni punti spesso confusi sul caso di Denise, in merito al giorno della scomparsa.

Pomeriggio 5: Frazzitta sbotta con la d’Urso

Ospite della puntata di Pomeriggio 5, in collegamento da Mazara Del Vallo dal luogo in cui è scomparsa Denise Pipitone, il legale ha tranquillamente ripercorso quanto accaduto nell’ultima settimana e le dinamiche del rapimento.

Ad un certo punto però, in uno scambio di battute col direttore Alessi, il legale ha perso la pazienza.

Alessi ha chiesto a Frazzitta come facesse Olesya a non conoscere il suo gruppo sanguigno dato che un suo collega gli ha detto che la ragazza aveva già partecipato alla trasmissione: “C’era un copione?” A quel punto il legale ha detto stizzito: “Anche in questa trasmissione c’è una scaletta ma non vuol dire che stiamo recitando. (…) Ho fatto male a venire” e poi ha interrotto il collegamento.

La reazione di Barbara d’Urso

La conduttrice, che fino a quel momento aveva dialogato con tranquillità con l’avvocato, ha reagito alla vicenda dicendo: “C’è stato un equivoco, penso che l’avvocato non abbia capito la domanda, non era ovviamente contro di lui. Mi dispiace che abbia lasciato la diretta così. Il mio cuore va comunque a Piera Maggio”.

Ha un carattere particolare, mi dispiace molto che sia andato via visto che io l’ho trattato con tutto il rispetto e l’educazione, mi dispiace molto che sia andato via dicendo ho fatto male a venire”.

Un chiarimento sul caso di Denise

Prima dello scontro, Frazzitta ha voluto chiarire le dinamiche della scomparsa di Denise: “In molti pensano che erroneamente che Denise è sparita mentre giocava fuori dalla casa della nonna. In realtà, la bimba era in casa con la nonna. All’improvviso il cucinotto, vicino di casa, si è affacciato alla porta aperta, lei lo ha rincorso e ha svoltato l’angolo. Da quel momento è sparita. Il cucinotto è subito rientrato nella sua abitazione, di lei invece si sono perse le tracce. Denise non giocava fuori per strada a 3 anni. È stato un istante, la nonna stava sistemando e non se ne è accorta ”.

Nel corso degli anni, questa non è stata la prima segnalazione su Denise dal giorno della scomparsa. “Nel corso degli anno abbiamo saputo contenere quest’ansia di risposta”.

Io ero in contatto costante con Piera, adesso abbiamo messo un bel punto sulla storia della Russia, su Denise spero che non mettiate un punto”.

Approfondisci: