verissimo-enrica-bonaccorti

Conduttrice, attrice e popolare paroliera, Enrica Bonaccorti apre il suo cuore alla sua prima intervista a Silvia Toffanin, nel salotto di Verissimo. Un’occasione per ripercorrere la sua lunga e ricca carriera oltre al suo percorso di vita, segnato anche da un doloroso evento. “Pochi giorni e il bambino è andato via“, il ricordo di uno dei capitoli più difficili.

Enrica Bonaccorti per la prima volta a Verissimo 

Silvia Toffanin ospita per la prima volta nello studio di Verissimo Enrica Bonaccorti. Uno dei storici volti del piccolo schermo si racconta a tutto tondo nel salotto del talk di Canale 5, ripercorrendo le tappe più importanti della sua vita e carriera.

Volto di punta del popolare programma Non è la Rai, Enrica Bonaccorti ha segnato un’intera generazione portando sul piccolo schermo la professionalità e l’eleganza che da sempre la contraddistingue.

Conduttrice televisiva e con qualche esperienza da attrice, la Bonaccorti è anche una famosissima paroliera. Ha scritto brani indimenticabili per storiche voci del canto italiano, tra cui il grande Domenico Modugno per il quale compose La lontananza e Amara terra mia. La sua intervista a Verissimo, però, ripercorre anche un doloroso evento privato della conduttrice.

Pochi giorni e il bambino è andato via

Enrica Bonaccorti apre i cassetti del suo cuore, ricordando con immenso dolore uno dei capitoli più difficili della sua vita: la perdita di un bambino. “Era novembre dell’86, ero già mamma ed ero rimasta di nuovo incinta – spiega la conduttrice – Ero in trasmissione e dato che non volevo che questa cosa fosse troppo importante, avevo pensato di dirlo un minuto prima di lasciar parola al tg. È stato uno scandalo terribile, ero in prima pagina nei giornali e mi accusarono e mi maledissero“. Dopo il lieto annuncio in diretta tv, la Bonaccorti fu così accusata di aver fatto uso privato del servizio pubblico.

Ma il dolore più profondo è arrivato successivamente: “È successa una cosa orribile: lancio il tg, ci facciamo gli auguri e vado in camerino per provare dei vestiti con la mia sarta“. In quel momento la conduttrice si rese conto che la sua gravidanza era a rischio: “Mi hanno portata con l’ambulanza in una clinica dove sono rimasta per 3 settimane. Mi hanno riportata a casa e sono rimasta immobile, pochi giorni e il bambino è andato via: aveva 4 mesi“.