TV e Spettacolo

Roberto Benigni Leone d’Oro alla Carriera: la Mostra di Venezia 2021 premia l’attore di Pinocchio e La vita è bella

La Biennale di Venezia ha assegnato il Leone d'Oro a Roberto Benigni: le prime parole dell'attore e regista vincitore di due premi Oscar
roberto benigni leone d'oro

A Roberto Benigni sarà assegnato il Leone d’Oro alla carriera. Lo rende noto l’organizzazione della Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia, che per il 2021 ha deciso di premiare l’attore, regista e sceneggiatore Premio Oscar per La vita è bella.

Leone d’Oro a Roberto Benigni

La decisione, si apprende dal sito della Biennale di Venezia, è stata presa dal Cda della stessa, su proposta del Direttore Alberto Barbera. È stato lui a proporre di assegnare il Leone d’Oro alla Carriera a Roberto Benigni, premio che negli scorsi anni ha omaggiato personalità come Pedro Almodóvar, Jane Fonda, Robert Redford e nel 2020 l’attrice Tilda Swinton.

Lo stesso Barbera, ha commentato così la decisione: “Sin dai suoi esordi, avvenuti all’insegna di una ventata innovatrice e irrispettosa di regole e tradizioni, Roberto Benigni si è imposto nel panorama dello spettacolo italiano come una figura di riferimento, senza precedenti e senza eguali“. Poi prosegue: “Alternando le sue apparizioni su palcoscenici teatrali, set cinematografici e studi televisivi con risultati di volta in volta sorprendenti, si è imposto in tutti in virtù della sua esuberanza e irruenza, della generosità con cui si concede al pubblico e della gioiosità appassionata che costituisce la cifra forse più originale delle sue creazioni“.

Roberto Benigni Leone d’Oro, il commento del regista e attore

Barbera ha poi ricordato l’impegno di Benigni nella promozione culturale italiana e soprattutto della Divina Commedia, come fatto anche recentemente in occasione del Dantedì. “Pochi artisti hanno saputo come lui fondere la sua comicità esplosiva, spesso accompagnata da una satira dissacrante, a mirabili doti d’interprete – al servizio di grandi registi come Federico Fellini, Matteo Garrone e Jim Jarmusch – nonché di avvincente e raffinato esegeta letterario” ha aggiunto Barbera.

Dal canto suo, Roberto Benigni ha commentato il Leone d’Oro alla carriera, che verrà consegnato nel corso della prossima Mostra del Cinema di Venezia in programma dall’1 all’11 settembre 2021, con queste parole: “Il mio cuore è colmo di gioia e gratitudine.

È un onore immenso ricevere un così alto riconoscimento verso il mio lavoro dalla Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia“.

Roberto Benigni, l’ultimo film è Pinocchio

Le parole di Benigni sul Leone d’Oro ricordano il discorso pronunciato nel 1999 quando ricevette due premi Oscar per La vita è bella, uno come Miglior Film Straniero e uno come Miglior Attore Protagonista.

Più di recente, Benigni è stato co-protagonista del film Pinocchio diretto da Matteo Garrone: la grande trasposizione della favola di Collodi, in cui Benigni ricopre ora il ruolo di Geppetto, è candidata al Miglior Trucco e Costumi ai prossimi Oscar 2021.

Potrebbe interessarti