luca film pixar

Tanta attesa per il nuovo film della Disney Pixar Luca, ambientato in Italia e diretto per la prima volta da un italiano, Enrico Casarosa. Il primo trailer ha diviso il pubblico del Bel Paese: per qualcuno si tratta di classici stereotipi sull’Italia, altri ne hanno esaltato l’ambientazione nelle Cinque Terre. Di cosa parla Luca e il trailer del film Pixar in uscita la prossima estate.

Luca trama del film Pixar in Italia

Non appena è stato annunciato il titolo e l’ambientazione, il mondo del web si è sbizzarrito: la Pixar, secondo una delle battute più divertenti, è passata dal chiedersi “cosa succederebbe se i giocattoli avessero sentimenti?” a domandarsi “e se gli italiani provassero emozioni?

“. Facile ironia sulla casa di produzione acquisita dal gigante Disney qualche anno fa e in grado di sfornare film di successo uno in fila all’altro: da Toy Story a Cars, dagli Incredibili a Ratatouille: decine i capolavori, cui ora potrebbe aggiungersi Luca, nuovo film Pixar ambientato in Italia.

La trama di Luca è semplice: il film racconta la storia di un bambino nella Liguria degli anni ’60 e del rapporto assieme al suo migliore amico, Alberto. I due però custodiscono un segreto: Luca e Alberto sono infatti creature marine di un mondo sommerso.

Luca film Pixar e l’Italia: le Cinque Terre al cinema

Luca è diretto da Enrico Casarosa, una prima volta per un italiano nella casa di produzione della lampada più famosa al mondo. Ha però lavorato agli storyboard di molti altri film Pixar, come Cars, Ratatouille, Up e il recente Coco. Sempre lui, è stato candidato all’Oscar per il corto La Luna, nel 2011. L’attesa per Luca, in uscita il 18 giugno 2021 su Disney+ senza costi aggiuntivi (e si spera al cinema), è anche per l’ambientazione del film: le Cinque Terre.

Già dal trailer, infatti, è possibile riconoscere i suggestivi scorci che rendono la riviera ligure apprezzata e metà turistica da tutto il mondo. È qui che Luca e Alberto decidono di passare l’estate, immergendosi nella vita del Paese e mettendo in risalto dettagli e stereotipi del genere.

trailer film pixar luca
Fotogramma del trailer di Luca, film Pixar in Italia

Luca film Pixar, accuse di stereotipi sull’Italia

Dopo l’uscita del trailer di Luca, sono state sollevate alcune polemiche da qualche utente in Rete, circa il fatto che il film Pixar sarebbe un concentrato di stereotipi.

Dalle prime immagini, è facile capire a cosa si riferisca: sono molte infatti le “italianate” presenti nel film, non dissimili da quanto mostrato nel corso della storia del cinema proprio dalla Disney (da Lilli e il Vagabondo in poi) e dalla Pixar stessa (che ha ambientato in Italia parte di Cars 2 e Madagascar 3).

Guarda il trailer

L’operazione in Italia della Pixar, però, non è diversa da quanto fatto per rappresentare il Messico di Coco, la Francia di Ratatouille e ogni altra ambientazione scelta dal film. Anzi, è innegabile che un gruppo di vecchietti che giocano a scopa al tavolino di un bar, sia decisamente italiano più che stereotipo. Luca pullula di altri dettagli: un giornale riporta di una “rissa al comitato sul tipo di pasta“, e non mancano Ape car, Vespe, gelati, panni stesi tra le case e immancabili vecchiette dallo sguardo truce.

L’Italia c’è, nella sua essenza più romantica.

Luca, il film Pixar riguarda l’omosessualità?

C’è poi un altro tema che è emerso dopo l’uscita del trailer e della trama. Qualcuno non ha fatto infatti a meno di notare che la storia di Luca potrebbe sembrare connessa al tema dell’omosessualità: Luca e Alberto infatti sono migliori amici con un segreto da nascondere, un segreto che li renderebbe invisi agli abitanti della riviera ligure degli anni ’60.

Facile immaginare che Luca avrà poi un lieto fine in cui riusciranno a farsi accettare per quello che sono: se di allegoria dovesse trattarsi, non sarebbe nuova al mondo Disney Pixar, negli ultimi anni sempre più attenti ai temi dell’inclusività.

Guarda il secondo trailer