Monica Bellucci, David Speciale 2021: il premio all'attrice durante l'evento che andrà in onda l'11 maggio su Rai 1

L’11 maggio 2021 sarà una data speciale per Monica Bellucci. L’attrice italiana dal profondo afflato internazionale riceverà il premio del David Speciale di Donatello. A condurre la cerimonia di premiazione della 66° edizione dei Premi David di Donatello, Carlo Conti, in diretta su Rai1.

David Speciale 2021 a Monica Bellucci

Bellucci incarna la rara capacità di essere icona globale, senza perdere di vista il lavoro creativo e la comunità artistica. Carismatica, cosmopolita e insieme profondamente italiana – afferma all’Ansa Piera Detassis, presidente e direttore artistico dell’Accademia del Cinema Italiano.

Creatività, carisma e un sentire profondamente italiano sono dunque le carte vincenti che hanno portato Monica Bellucci al conseguimento di uno dei più prestigiosi premi cinematografici.

Monica Bellucci: gli esordi e l’approdo nel mondo del cinema

Dagli esordi come modella per le migliori passerelle mondiali che l’hanno resa icona di bellezza ed eleganza, Monica Bellucci ha poi conquistato il grande schermo lavorando con i migliori registi di fama internazionale. Tra i primi, Francis Ford Coppola in Dracula di Bram Stoker. Con Tornatore ha fatto innamorare il pubblico italiano nelle vesti della “femme fatale”, Malena.

È proprio questo film a consacrarla definitivamente ad attrice di successo, oltre che a donna di incredibile sensualità.

Ma sono davvero tanti i grandi nomi legati alla sua carriera di attrice: Mel Gibson, Sam Mendes, Terry Gilliam e poi ancora Spike Lee, Wachowski e molti altri.

Monica Bellucci e il cinema d’oltralpe

Fondamentale nella sua carriera il rapporto con il cinema francese. Muove i primi passi nel cinema d’oltralpe con L’appartament, di Gilles Mimouni nel 1996. L’anno successivo avrà una parte da protagonista nel discusso Dobermann, film d’esordio di Jan Kounen ispirato a un fumetto.

Attrice per Claude Lelouch in I migliori anni della nostra vita, nel 2017 riceve la più alta onorificenza conferita dallo Stato Francese, la Legion d’Onore.

Una carriera stellare e tuttavia saggia

Davvero la sua è “una carriera stellare e tuttavia saggia, con in più la devozione del cinema francese dalla sua parte”, come dichiara ancora Piera Detassis. Una carriera che l’ha resa una delle attrici più amate dal pubblico italiano e non solo. Alla notizia dell’imminente riconoscimento, Monica Bellucci si mostra infatti profondamente grata e afferma: “Ho un grande rispetto per il nostro cinema e anche se il mio percorso mi ha portato all’incontro di culture ed esperienze artistiche diverse, nel mio cuore mi sento sempre e solo italiana”.

D’altronde, dichiara la stessa attrice ad Adnkronos: “L’Italia è fondamentale per il cinema mondiale, perché il cinema italiano con Fellini, Rossellini, Visconti, De Sica, rappresenta l’ispirazione per il cinema di tutto il mondo“. Insieme a lei, nella cerimonia che si terrà il prossimo 11 maggio, verranno premiati anche Sandra Milo, Premio alla Carriera e Diego Abatantuono, David Speciale.