12 anni schiavo

Domenica 9 maggio verrà trasmesso il film acclamato dalla critica e vincitore di 3 premi Oscar 12 anni schiavo con Brad Pitt, Michael Fassbender, Benedict Cumberbatch e Lupita Nyong’O.

12 anni schiavo: il cast del film

12 anni schiavo è un film del 2013 per la regia di Steven Rodney McQueen con alcuni volti di spicco di Hollywood tra i quali compaiono Michael Fassbender, Lupita Nyong’O, Benedict Cumberbatch e Brad Pitt che qui è presente non solo nelle vesti di attore ma anche in quelle di produttore. Il film è stato premiato agli Oscar del 2014 con tre tra le più ambite statuette, tra cui quella per il miglior film, quello per la miglior sceneggiatura non originale e quello per la miglior attrice non protagonista (assegnato alla fantastica Lupita Nyong’O), 12 anni schiavo racconta la storia drammaticamente vera di un uomo in lotta per la libertà tratta dall’omonima autobiografia di Solomon Northup edita nel 1853.

12 anni schiavo: la trama del film

La storia inizia nel 1841 quando Solomon Northup, un talentuoso violinista nero, vive libero in una cittadina nello Stato di New York con la moglie Anne e i figli Margaret e Alonzo. Ingannato da due falsi agenti di spettacolo, si reca con questi a Washington, dove invece viene imprigionato, frustato e privato dei documenti che certificano la sua libertà.

Viene portato in Louisiana dove rimarrà in schiavitù fino al 1853, 12 anni per l’appunto, cambiando per tre volte padrone e lavorando nella piantagione di cotone del perfido schiavista Edwin Epps.

Vive alle prese con la crudeltà di Epps e i pochi atti di bontà, Solomon lotta non solo per sopravvivere, ma anche per conservare la propria dignità. La storia ritrova finalmente un lieto andare quando nel dodicesimo anno di schiavitù fa un incontro con un uomo che sta lottando per l’abolizioni di alcune riprovevoli leggi in vigore in quegli anni, vedendo più vicina quella ormai insperata libertà.