mario draghi

Il premier Mario Draghi non prende alcun compenso connesso alla carica di presidente del Consiglio che riveste ormai da mesi. Questo è quello che emerge dai dati che sono stati pubblicati sul sito della presidenza del Consiglio.

Mario Draghi: ecco il suo compenso come premier

Il sito della presidenza del Consiglio ha pubblicato i dati relativi agli adempimenti sulla trasparenza amministrativa. Da questi, la popolazione ha scoperto quanto viene retribuito il presidente Draghi: “Il sottoscritto Mario Draghi dichiara di non percepire alcun compenso di qualsiasi natura connesso all’assunzione della carica“, si legge nella sua dichiarazione pubblica caricata in pdf sul sito.

Il sito del governo mostra anche i costi delle trasferte del premier, una sola, quella di marzo 2021, riconducibile a quella a Bergamo: i costi di trasferimento, in questo caso, sono ammontati a 330 euro, i pasti e pernottamenti a 549 euro.

Mario Draghi: il reddito del Presidente del Consiglio

Il reddito del premier del 2020, riferito quindi all’anno fiscale del 2019, ammonta a poco più di 580 mila euro, precisamente 581.665 euro, sempre secondo l’ultima dichiarazione pubblicata su “amministrazione trasparente”, il portale della Presidenza del Consiglio.

Non risulta nessuna autovettura, barca o aeromobile di proprietà del premier.

Nella dichiarazione sulla sua situazione patrimoniale si può leggere che il premier ha di una serie di fabbricati sia in proprietà che in comproprietà oltre ad alcuni terreni in Italia e un immobile a Londra. Il premier Mario Draghi dichiara anche di avere una partecipazione di 10mila euro nella società semplice ‘Serena’.

Mario Draghi: il curriculum del premier

Il sito riporta anche il curriculum di Mario Draghi che riporta il suo lavoro come presidente della Banca centrale europea dal novembre 2011 a novembre 2019; quello di membro del consiglio di amministrazione della Banca dei Regolamenti Internazionali e anche gli anni in cui ha ricoperto la carica di governatore della Banca d’Italia.