Christian perde le gambe dopo un incidente in scooter: la raccolta fondi degli amici per regalargli una nuova vita

L’incidente ha portato via le gambe a Christian, 22enne alla guida del suo scooter è bastato perdere il controllo per un istante e schiantarsi contro un marciapiede. Gli amici però non l’hanno mai lasciato solo e hanno deciso di donargli una nuova vita, una seconda possibilità lanciando una raccolta fondi.

Il drammatico incidente di Christian

L’incidente è avvenuto a Livorno, la sera di mercoledì 12 maggio. I soccorsi sono intervenuti tempestivamente ma, per salvare la vita a Christian, è stato necessario procedere all’amputazione di entrambe le gambe. Nella tragedia, gli amici di una vita si sono stretti attorno a lui e si sono subito attivati.

I ragazzi hanno organizzato una raccolta fondi su Gofundme che ha già superato il primo obiettivo di 50.000€ e ora punta ai 150.000€. La campagna è stata sostenuta da più di 3.000 persone in appena una giornata.

La raccolta fondi dopo l’incidente: ecco a cosa servirà

La raccolta fondi servirà per regalargli le protesi e la speranza di una nuova vita. Gli amici di Christian intendono assicurargli la possibilità di sostenere il costo dell’intervento, di un percorso di riabilitazione fisico e psicologico in centri specializzati oltre a rendere possibili le spese per una sedia a rotelle e per comprare un’auto che sia accessibile con la sua nuova condizione.

Il successo di questa campagna si intuisce dalla sincerità delle parole che gli amici hanno rivolto a Christian. “È una di quelle persone che ti porti dentro per tutta la vita – si legge su Gofundme – La persona dall’animo più gentile che abbia mai conosciuto ( tant’è che lo chiamiamo “Il Puro”)”.

Dopo l’incidente, Christian torna a pensare al futuro

L’incidente non fermerà Christian e gli amici vogliono garantirgli tutto il supporto possibile. Il ragazzo è infatti appassionato di canottaggio fin da piccolo e già pensa al ritorno in acqua, alle Olimpiadi e ad allenare i suoi ragazzi in qualità di allenatore dell’Unione canoisti livornesi.

Non ha mai perso lo spirito combattivo che lo ha sempre caratterizzato, scrivono gli amici su Gofundme, aggiornando le migliaia di persone che hanno deciso di contribuire. “Siamo qui per chiedervi di aiutarlo per poterlo vedere tornare a vincere sulla sua canoa alla quale ha dedicato tutta la sua vita” hanno aggiunto.