Francesco Paolantoni chi è: il successo e l'amore, tutto sul comico napoletano ospite a Top Dieci

La sua comicità è esilarante, geniale e mai volgare: stiamo parlando di Francesco Paolantoni. Il maestro della comicità napoletana sarà ospite questa sera a Top Dieci, il programma Ra1 condotto da Carlo Conti.

Francesco Paolantoni: la gioventù difficile e i sacrifici per il successo

Francesco Paolantoni ha 65 anni ed è nato a Napoli il 3 marzo 1956. Suo padre, originario di Falerone, un piccolo paesino nelle Marche, faceva il rappresentante di scarpe. Quando il piccolo Francesco Paolantoni è nato suo padre aveva già 62 anni. Sua madre, invece, era originaria di Napoli ed era molto più giovane del marito.

La vita ha messo subito alla prova il maestro Paolantoni, facendolo divenire orfano di entrambi i genitori quando aveva solo 22 anni. Ma la passione per il teatro e per il cinema non si è mai spenta e facendo qualche lavoretto, in particolare vendendo disegni per strada, è riuscito a pagarsi interamente la scuola di recitazione. Più tardi riesce ad entrare nella compagnia del Teatro Stabile di Torino, recitando ruoli drammatici di classici della letteratura. La vena comica entra in gioco soltanto molto dopo.

Francesco Paolantoni: dai drammi a teatro ai locali di cabaret

È proprio al Teatro Stabile di Torino che Francesco Paolantoni scopre di essere un bravo comico.

Durante le prove, interpretava i vari personaggi drammatici delle opere di Shakespeare con vena dissacratoria e scatenava grandi risate nei compagni di teatro. È proprio così che inizia la carriera comica e il grande successo di Paolantoni, con il debutto allo Zelig di Milano e in vari locali di cabaret.

Francesco Paolantoni: la carriera in televisione

Il pubblico televisivo scopre Francesco Paolantoni per la prima volta nel programma Indietro tutta di Renzo Arbore. Qui Paolantoni vestiva i panni di Cupido e passava tutta la trasmissione appeso ad un’altalena.

Dopo aver frequentato tutte le trasmissioni più belle della televisione, con Arbore, la Gialappa’s, la banda Dandini-Guzzanti e Fazio, non ho più trovato programmi che mi entusiasmassero – dichiarò Paolantoni a Tv Sorrisi e CanzoniPoi con ‘Stasera tutto è possibile’ mi è tornata la voglia. È l’unico programma che consente di ricorrere alla commedia dell’arte, e per un attore è il massimo del divertimento: improvvisare su uno spunto“.

È partecipando alla trasmissione Mai dire gol condotto dalla Gialappa’s Band che nasce Robertino, il suo personaggio più celebre ma anche il Nonno multimediale.

Vestiva i panni di Leonardo da Vinci in Quelli che il calcio condotto da Fabio Fazio e pensando a quella partecipazione ha dichiarato in seguito alla Balivo: “Quanto ci siamo divertiti con Fabio in quel periodo”.

Francesco Paolantoni: il cinema tra sogno e realtà

Francesco Paolantoni ha sempre amato il mondo cinematografico. Fin da piccolo ha frequentato le sale cinematografiche accompagnato da sua sorella Tina, 12 anni più grande di lui. Il suo sogno da piccolo era diventare una star di Hollywood, proprio come il suo idolo Kirk Douglas. Questo sogno in parte si è avverato, dato che nel suo curriculum di attore vanta la partecipazione in ben 16 pellicole: in Liberate i pesci!

di Cristina Comencini è stato candidato ai Nastri d’Argento come miglior attore non protagonista.

Francesco Paolantoni: gli amori del passato

Paolantoni è un appassionato di sport, in particolare è molto tifoso del Napoli. È un bravissimo cuoco anche se non ama molto la cucina orientale. Simpaticissimi sono i post che mette su Instagram dove ha quasi 140 mila followers, in cui consiglia in modo divertente come fare delle ricette. È single da molti anni e non ha figli: “Sono single da anni, sono stato con una donna, un’autrice, per 20 anni.

Ho avuto altre storie importanti. Sono single da diversi anni per legittima difesa. Sono complicati i rapporti“, aveva racconta alla Balivo. Ha avuto però una relazione lunga con la collega Paola Cannatello, con la quale sono rimasti ottimi amici e sono spesso insieme in molti progetti.