domenica-in-mara-venier-figlia-francesco-nuti

Francesco Nuti viene omaggiato nello studio di Domenica In alla vigilia del suo 66° compleanno. In studio per festeggiare l’attore e regista toscano sono presenti la figlia Ginevra e l’ex compagna Annamaria Malipiero. Tante le clip per celebrarlo a dovere, una delle quali propone un commovente monologo di Giovanni Veronesi, che porta tutti alla commozione.

Francesco Nuti omaggiato a Domenica In

Francesco Nuti si appresta a spegnere 66 candeline. Un traguardo di vita importantissimo per uno dei volti più apprezzati del cinema italiano. L’attore e regista italiano domani compie gli anni e, per celebrarlo anticipatamente, gli viene reso omaggio questo pomeriggio nella puntata di Domenica In.

In studio con Mara Venier, nella diretta odierna, sono infatti presenti la figlia Ginevra e la ex compagna Annamaria Malipiero. La coppia è stata insieme per 8 anni e, proprio dalla loro unione, è nata la loro unica figlia Ginevra nel 1999.

Francesco Nuti è stato attore, sceneggiatore, regista e produttore e nel suo repertorio cinematografico è possibile annoverare numerose e celebri pellicole: Casablanca Casablanca, Tutta colpa del paradiso, OcchioPinocchio e Concorso di colpa. Sino allo sfortunato incidente domestico del 2006, per il quale è entrato in coma a causa di un ematoma cranico e che ha definitivamente compromesso la sua carriera artistica.

Ginevra Nuti e il rapporto con papà Francesco

In studio Ginevra Nuti informa Mara Venier circa le condizioni di salute del padre: “Papà è stabile, è a Roma con me. Mia mamma si è trasferita a Firenze ma io continuo gli studi a Roma, è stato facile andarlo a trovare più spesso e stargli vicino“. La ragazza, compiuto il 18° anno di età e divenuta così maggiorenne, ha deciso di diventare il tutore del padre. Ogni decisione adesso viene presa da lei: “Sono sempre aiutata da mamma, mi dà una grande mano, però avevo piacere di affrontare questa cosa e assumermi questa responsabilità“.

Nonostante l’impossibilità di interagire con le parole, la ragazza rivela di avere un’intesa speciale con papà Francesco e di riuscire a comunicare attraverso la forza espressiva dello sguardo: “Papà è sempre stato molto espressivo, quindi ci capiamo. Lui mi riconosce, è contento quando mi vede. Andavamo sempre insieme io e mamma a trovarlo“.

L’ex compagna Annamaria: “Ho cercato di sostenerlo

A segnare profondamente la vita di Francesco Nuti, prima dell’incidente, è stata una grave forma di depressione cui cercava di porre rimedio attraverso l’alcolismo.

Mara Venier, grande amica dell’attore, sottolinea questo aspetto: “La verità è che Francesco non ha retto il grande successo. Essendo un’anima fragile, lui attraverso l’alcol riusciva a farsi forza“.

L’ex compagna Annamaria Malipiero racconta come gli sia stata accanto durante la depressione, sino alla decisione sofferta di prendere una strada diversa: “Lui soffriva di una grande depressione e l’alcol era la risposta, un modo per affrontarla. Siamo stati insieme quasi 8 anni, gli sono stata tanto vicino e ho cercato di sostenerlo e penso per un periodo di esserci riuscita.

Però non c’è niente e nessuno che davvero ti può aiutare se non credi di poter guarire. Poi a un certo punto non ero più sola, c’era una bambina vicina a me… Quando vivi una situazione del genere, è poi facile rimanere coinvolta in questo buio e allora ho dovuto fare una scelta: andai a lavorare a Milano. Non ci siamo lasciati subito e nonostante questo il nostro rapporto è sempre rimasto bellissimo“.

Mara Venier e Ginevra Nuti in lacrime

Francesco Nuti è stato omaggiato anche attraverso video-messaggi di affetto da parte di esponenti del cinema italiano, da Carlo Verdone e Giorgio Panariello a Sabrina Ferilli.

Ma c’è una clip, in particolare, che ha portato alle lacrime gli ospiti in studio e in video-collegamento. Il filmato propone un commovente e celebre monologo dello sceneggiatore Giovanni Veronesi, collega e amico di Nuti. Al termine della clip la commozione è visibile sugli occhi di tutti: in quelli della figlia Ginevra, in quelli di Mara Venier e non hanno retto l’emozione nemmeno Ornella Muti e lo stesso Veronesi, entrambi in video-collegamento.

Ci hai toccato il cuore Giovanni“, le parole della conduttrice. Lo sceneggiatore risponde con profonde parole: “Non sono io, è lui che ha toccato il cuore a me e a tutti voi indirettamente. Francesco era una persona particolare, stravagante, una persona meravigliosa. Io ho imparato a convivere con tutti i tipi di vita, perché avendo avuto Francesco vicino ho imparato a convivere anche con questo tipo di vita e non vorrei per nessuna ragione al mondo che fosse morto il giorno dell’incidente. Lì per lì mi sembrava una tragedia insormontabile, invece oggi penso che Francesco c’è, è vivo e posso andarlo a trovare“.