Concorso: 101 posti a tempo indeterminato. Qual è il profilo ricercato e come presentare domanda

È stato avviato un bando per 101 posti a tempo indeterminato, indetto dal Comune di Travagliato in provincia di Brescia. L’annuncio è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n.32 del 23/04/2021. La figura ricercata è quella del Poliziotto Municipale.

Concorso: i requisiti per candidarsi

I requisiti richiesti ai candidati sono i seguenti: 

  • Diploma di scuola superiore di secondo grado (maturità) o titolo equipollente;
  • Cittadinanza europea;
  • Possesso di patente di guida di categoria B in corso di validità;
  • Possesso dei requisiti e l’assenza di impedimenti previsti per il riconoscimento della qualifica di Agente di Pubblica Sicurezza (Legge 65/1986 “Legge quadro sull’ordinamento della Polizia Municipale”).

Il termine ultimo per presentare le domande è fissato al 24/05/2021.

Concorso: come presentare domanda

Le domande possono essere spedite secondo 3 diverse modalità:

  • Consegna diretta al Comune di Travagliato – Ufficio Protocollo;
  • Spedizione con raccomandata A/R a: Comune di Travagliato P.zza Libertà n. 2 – 25039 Travagliato (BS);
  • Tramite posta elettronica certificata (PEC), con invio all’indirizzo PEC del Comune [email protected]

Concorso: i dettagli sulle prove

Le prove d’esame che i candidati dovranno sostenere consisteranno in:

  • Una prova scritta, anche sotto forma di test a risposta multipla o libera;
  • Una prova a contenuto teorico/pratico;
  • Una prova orale;
  • Una prova di preselezione, a cui l’Amministrazione si riserva la facoltà di sottoporre i candidati.

    Il calendario sarà definito alla scadenza del bando e sarà comunicato sul sito istituzionale del Comune di Travagliato. La data della prova preselettiva sarà comunicata almeno 7 giorni prima dello svolgimento della prova, con valore di notifica a tutti gli effetti.

    Concorso: gli argomenti d’esame

    La prova preselettiva consisterà in un test sulle materie d’esame e/o su argomenti di cultura generale.

    La prova scritta sarà un elaborato scritto o questionario in tempo predeterminato, tendente a verificare la conoscenza delle seguenti materie:

    • Ordinamento generale dello Stato.
    • Ordinamento degli Enti Locali.
    • Nozioni di diritto amministrativo e costituzionale, elementi di diritto penale con riferimento ai delitti contro la pubblica amministrazione, al diritto di accesso agli atti, trasparenza e anticorruzione.
    • Disciplina del rapporti di lavoro nel pubblico impiego, con particolare riferimento al personale degli Enti Locali. Codice di comportamento e codice disciplinare. Responsabilità contabile, penale, civile, amministrativa dei dipendenti. Diritti e doveri del pubblico dipendente.
    • Legislazione sulla depenalizzazione e Legislazione di P.S.
    • Legislazione sulla circolazione stradale ed infortunistica stradale.
    • Elementi di Diritto processuale penale, con particolare riferimento all’attività di Polizia Giudiziaria.
    • Elementi della normativa in materia di Polizia Amministrativa, Commercio, Edilizia, Ambiente.
    • Elementi della normativa della Regione Lombardia in materia di Polizia Locale.
    • Elementi della normativa in materia di Protezione Civile e pianificazione dell’emergenza.

    La prova a contenuto teorico/pratico consisterà in un elaborato tecnico concernente le materie di cui alla prova scritta. La prova orale sarà vertente sulle materie oggetto della prova scritta. Nel corso della prova orale saranno accertate la conoscenza dell’uso delle apparecchiature e delle applicazioni informatiche più diffuse e la conoscenza della lingua inglese.