Cronaca Italia

Precipita dal ponte mentre scatta un selfie con gli amici: grave un 31enne caduto da ponte Garibaldi a Roma

Il giovane sarebbe precipitato dal ponte Garibaldi di Roma mentre scattava una foto con alcuni amici, e ora sarebbe in gravi condizioni
precipita da ponte Garibaldi a Roma mentre scatta un selfie

Un giovane di 31 anni sarebbe in gravi condizioni dopo essere precipitato da ponte Garibaldi, a Roma, nella serata di sabato. Secondo quanto finora ricostruito dagli inquirenti, riporta Adnkronos, il ragazzo avrebbe perso l’equilibrio mentre si scattava un selfie, finendo sulla banchina sottostante.

Precipita da ponte Garibaldi per un selfie: grave un 31enne

Sarebbe quindi un drammatico incidente quello che ha come protagonista un 31enne originario di Napoli, nella Capitale per una breve gita insieme a 3 amici.

Il giovane avrebbe perso l’equilibrio mentre, seduto sul muretto a ponte Garibaldi, scattava un selfie. Stando alle ricostruzioni finora emerse, il ragazzo sarebbe caduto rovinosamente sulla banchina sottostante, davanti agli occhi dei compagni di viaggio.

Stando a quanto riportato da Adnkronos, sarebbe ora ricoverato all’ospedale San Camillo in rianimazione e in prognosi riservata, dopo il trasporto d’urgenza in codice rosso. Al momento sarebbe previsto un intervento chirurgico per porre rimedio alle gravi lesioni riportate nella caduta.

Precipita da ponte Garibaldi per un selfie: le indagini

Sul caso del 31enne napoletano precipitato da ponte Garibaldi indagano gli agenti del distretto Trevi, come riporta ancora l’agenzia di stampa, e i 3 amici del giovane, sentiti separatamente dagli inquirenti, avrebbero fornito tutti la stessa versione dei fatti.

Il ragazzo, secondo il racconto, era seduto sul muretto, all’angolo, e all’improvviso i suoi compagni lo avrebbero visto cadere giù senza riuscire a scongiurare la terribile caduta.

È ancora Adnkronos a riportare alcuni dettagli sulle condizioni del 31enne che, secondo una nota dell’Azienda Ospedaliera San Camillo, citata dall’agenzia, presenterebbe “un quadro clinico di politrauma dovuto all’impatto“.

La situazione del giovane sarebbe ritenuta dai medici “complessa ma stabile”, e il ragazzo risulta sotto costante osservazione.

Il ragazzo, riferisce SkyTg24, sarebbe precipitato da un’altezza di circa 10 metri, andando a schiantarsi proprio sulla pista ciclabile lungo la banchina del fiume. Al vaglio degli inquirenti, oltre al racconto di chi era in sua compagnia, anche le immagini delle telecamere di videosorveglianza della zona.

Potrebbe interessarti