Tragedia quella che viene riportata da Cuneo, dove nella giornata di sabato un bambino è nato morto o è deceduto nei momenti subito dopo. Il parto è avvenuto nello studio di un’ostetrica e subito dopo la madre è stata portata al pronto soccorso: nulla da fare per il neonato, ma ora si indaga per capire le cause del decesso ed eventuali responsabilità della dottoressa e dei genitori.

Neonato nasce morto in uno studio ostetrico: tragedia a Cuneo

Il ricorso al parto in casa o in studi privati è molto raro in Italia: viene riportato che la scelta viene fatta solo nell’1% delle nascite, seppur sia permessa in Italia.

Qualcosa forse non è andato bene nello studio di un’ostetrica allestito come casa maternità, a Cuneo. Qui una coppia di genitori si è presentata per far nascere il proprio bambino, ma secondo quanto riportano fonti locali il neonato è morto subito prima o dopo il parto.

Le fonti non sono concordi sul momento che è costato la morte del neonato, ma anche questo sarà materia delle indagini in corso dei Carabinieri. Dopo il parto, infatti, la donna è stata portata al Pronto Soccorso dove la tragedia è diventata evidente.

Neonato morto a Cuneo: si indaga per omicidio colposo

Viene riferito infatti che la coppia di genitori, che sarebbe di origini stranieri e residenti in Liguria, dopo la tragica nascita del neonato si è presentata al pronto soccorso dell’ospedale Santa Croce di Cuneo, dove tuttavia non è stato possibile fare niente per salvare il bambino.

La madre invece è stata ricoverata per accertamenti a seguito del parto, ma poco dopo avrebbe firmato per essere dimessa nonostante il parere contrario dei medici.

Sul caso ora è stata aperta un’inchiesta: la pm Francesca Lombardi e l’aggiunto Gabriella Viglione, infatti, hanno chiesto ai Carabinieri di verificare se ci siano o meno responsabilità nell’accaduto.

È stato aperto un fascicolo d’inchiesta per omicidio colposo e finora l’unica iscritta al registro degli indagati è proprio l’ostetrica titolare dello studio di Cuneo. Non è escluso tuttavia che possano essere indagati anche i genitori: sarebbero in corso al momento accertamenti sulla loro posizione.