intersvista a lady d sulla bbc: emerge la verità

Lady Diana è stata raggirata ed ingannata per ottenere la famosa intervista andata in onda sulla BBC nel 1995. È questo l’esito dell’inchiesta fatta avviare dal fratello, il conte Spencer e guidata dall’ex giudice ed ex custode della cancelleria Lord Dyson.

Ai tempi della famosa intervista, Lady D aveva già divorziato dal principe Carlo, ha rilasciato le famose dichiarazioni e rivelazioni in merito al suo “affollato” matrimonio e non solo. Parole che, a quanto, pare Diana avrebbe pronunciato solo perché ingannata.

Lady Diana è stata raggirata dalla BBC

Lady D ingannata dalla BBC e dal giornalista Martin Bashir, solo per questo in quella famosa intervista del 1995 Diana si era lasciata andare a tutte quelle rivelazioni scandalose.

Una verità richiesta a gran voce per quasi vent’anni dal fratello di Lady Diana, Charles conte di Spencer, ma anche dai figli William e Harry e dallo stesso principe Carlo.

Ad anticipare il risultato dell’indagine guidata da Lord Dyson è stato il Telegraph, ripreso da tutte le testate britannich. Secondo quanto riportato nel rapporto, la colpa sarebbe solo del giornalista che aveva intervistato Lady Diana, Martin Bashir, all’epoca dei fatti un giovane reporter agli inizi nel mondo degli affari reali e con pochi contatti.

Bashir avrebbe manomesso dei documenti consapevole del fatto che così facendo avrebbe aumentato il risentimento di Diana nei confronti dell’ex marito e della Royal Family. Inoltre, avrebbe fatto credere a Diana e al fratello che la Famiglia Reale la stesse spiando; così Lady D ha aperto il vaso di pandora.

Le scuse di Martin Bashir per l’intervista a Diana

I risultati dell’inchiesta saranno discussi prossimamente dai vertici della BBC, intanto il diretto interessato, Martin Bashir, si è scusato con un comunicato. Bashir ha lasciato il suo ruolo di Editor nel settore religione della BBC e la corporation per motivi di salute; la decisione ha fatto sapere l’emittente è arrivata circa un mese fa quando il giornalista è stato nuovamente ricoverato per sottoporsi ad un intervento chirurgico legato ai suoi problemi cardiaci.

Le dimissioni di Bashir sono state annunciate solo una settimana fa e, nonostante la BBC abbia reso noto che la decisione fosse stata presa da tempo, in molti si sono detti dubbiosi data la coincidenzialità del suo passo indietro, avvenuto in concomitanza con l’annuncio dell’esito dell’indagine.

Il commento del conte Spencer, fratello di Lady Diana

Charles Spencer ha voluto ringraziare pubblicamente Andy Webb, giornalista televisivo, per il suo instancabile lavoro per la verità e “professionalità nel portare a galla lo scandalo Bashir-Panorama-BBC.

Se non avesse seguito questa storia per oltre un decennio, condividendo le sue scoperte con me lo scorso ottobre, la verità non sarebbe emersa” ha scritto su Twitter.

Spencer ha poi condiviso una foto di lui e Diana da bambini, con la didascalia “Certi legami non hanno tempo”.

Nessun commento dalla famiglia reale

Al momento, sul raggiro di Lady D nella sua intervista alla BBC non è arrivato alcun commento da parte della Royal Family.

Non si esclude un commento a breve da parte del principe William, che aveva chiesto in prima persona verità sulla vicenda.

Dall’altra parte dell’oceano Atlantico invece, il principe Harry si è mostrato particolarmente in contrasto con il mondo dei media e dei giornalisti, criticando in un podcast il primo emendamento degli Stati Uniti, quello a tutela della libertà di stampa, per poi scusarsi per l’errore.

Approfondisci: