valanga travolge e uccide due alpinisti sul monte bianco

Tragedia sul monte Bianco, due sciatori sono stati travolti e uccisi da una valanga e ritrovati dagli uomini della gendarmerie. Al momento le loro generalità non sono state rese note, i due alpinisti sarebbero due freeriders che hanno approfittato delle riaperture degli impianti per tornare in montagna.

Morti due alpinisti sul monte Bianco

Due sciatori italiani sono stati travolti e uccisi da una valanga; l’incidente si è verificato nella zona del bacino dell’Argentière, monte Bianco, nel pomeriggio di oggi, giovedì 20 maggio. L’allerta, scattata intorno alle 17, ha messo immediatamente in moto le operazioni di soccorso guidate dal Peloton de Gendarmerie de Haute Montagne di Chamonix; per circa due ore gli alpinisti erano considerati solo dispersi, poi verso le 19 le operazioni si sono concluse con il ritrovamento dei corpi.

Le identità dei due scialpinisti non sono state rese note.

Nella giornata di mercoledì, sempre nella zona dell’Argentière, altri due sciatori sono rimasti uccisi da una valanga. Il primo viaggiava in gruppo con un amico, entrambi travolti da una slavina, per uno di loro non c’è stato nulla da fare. Poco dopo, la stessa sorte è toccata ad una guida alpina di circa 60 anni, che si trovava nella parte opposta della cresta dei Cosmiques.

Pericolo valanghe sul monte Bianco e non solo

Con la riapertura degli impianti sciistici, in molti hanno ripreso con passione l’attività di montagna, ma il maltempo delle ultime settimane (che ha coinvolto principalmente l’arco alpino) ha reso la zona ricca di neve fresca ma instabile.

Per questo motivo le autorità, dati anche gli incidenti degli ultimi due giorni, hanno chiesto massima prudenza.

La riapertura degli impianti sciistici

A partire da sabato 22 maggio, come previsto da decreto, gli impianti sciistici potranno riaprire a tutti e non solo agli alpinisti professionisti e agonisti.

Un evento atteso dai possessori degli impianti da ben 14 mesi passati al chiuso a fronte di una stagione nevosa senza precedenti.

Sono diversi gli impianti pronti a ripartire tra questi: Presena, Passo dello Stelvio, Cervinia, Skiarea Valchiavenna, che ha deciso di riaprire le piste della Val di Lei, dove si potrà sciare nei week end a partire dal 29 maggio fino al 13 giugno. in Val d’Aosta gli impianti dovrebbero riaprire a partire dal 26 maggio.