Economia

Bonus PC e tablet 2021: che cos’è, di quanto è, come fare domanda e quali sono i requisiti da presentare

Fino a ottobre sarà possibile richiedere il bonus PC e tablet 2021: come richiederlo e qual è la procedura
Bonus PC e tablet 2021: cos'è, come richiederlo e a chi spetta

Il bonus PC e tablet 2021 è una sorta di contributo economico pensato dall’ex governo Conte e riproposto dal governo Draghi per aiutare lavoratori, famiglie e studenti a svolgere le normali attività giornaliere durante la pandemia sfruttando lo smart-working.

Ad oggi si ha tempo fino a ottobre 2021 (senza proroghe) per usufruire del beneficio: tutti i dettagli a riguardo.

Bonus PC e tablet 2021: come funziona

Il bonus PC e tablet 2021 dovrà rispettare delle specifiche regole.

Si potrà usufruire di un voucher del valore di 500 euro. Nel dettaglio, 200 dovranno essere utilizzati per installare una nuova e potente rete internet mentre il restante servirà per acquistare un computer o tablet moderno. Secondo le ultime notizie, la velocità della rete dovrà essere pari o superiore ai 30 Mbit/s in download e 15 Mbit/s in upload. Si può usufruire dello sconto anche optando per una rete più veloce e modificando la precedente. Il contratto avrà la durata di un anno.

Bonus PC e tablet 2021: i requisiti per richiederlo

L’agevolazione spetterà ad un solo membro del nucleo familiare.

Possono beneficiare coloro il cui reddito ISEE è compreso tra i 20.000 e i 50.000 euro. Ovviamente è precluso a coloro che hanno entrate maggiori l’opportunità di usufruire del coupon. La cifra da riscuotere potrà invece variare in base al reddito dichiarato. Si ha notizia di come infatti alle famiglie che superano la soglia dei 20mila euro dichiarati verrà assegnato un coupon dal valore di 300 euro e non di 500 per l’acquisto di un nuovo PC o un nuovo tablet.

Bonus Pc e tablet 2021: come richiederlo

Per poter richiedere il bonus PC e tablet 2021 sarà necessario seguire pochi e semplici step.

Inizialmente dunque basterà contattare un operatore online oppure recarsi presso lo store fisico dove verranno illustrate le offerte disponibili per chi può beneficiare dell’incentivo. Si ricorda che è necessario essere muniti di una relativa documentazione: codice fiscale, carta di identità non ancora scaduta e autocertificazione ISEE. Una volta che il provider avrà comunicato i dati alla società Infratel, l’operatore fornirà il voucher alla famiglia.

Potrebbe interessarti