polizia municipale

Nuovo bando di concorso per 152 posti a tempo indeterminato presso la Regione Emilia-Romagna. L’annuncio è stato pubblicato nei Bollettini Ufficiali delle Regioni in data 27/05/2021. La figura ricercata è quella di Poliziotto municipale.

Concorso in Emilia-Romagna: i requisiti per presentare domanda

Per candidarsi, è necessario essere in possesso dei seguenti requisiti:

  • Cittadinanza italiana;
  • Età compresa tra 18 e 36 anni non compiuti alla data di scadenza del bando;
  • Diploma di scuola media superiore;
  • Patente di guida di categoria “B” in corso di validità;
  • Godimento dei diritti civili e politici;
  • Essere in posizione regolare nei confronti degli obblighi militari di leva (per gli obbligati ai sensi di legge) e non essere stati ammessi a prestare servizio civile quali obiettori di coscienza;
  • Non avere impedimento alcuno al porto e all’uso dell’arma;
  • Non avere riportato condanne penali definitive per i reati contro la Pubblica Amministrazione e non essere stati destituiti, dispensati o licenziati dall’impiego presso la Pubblica Amministrazione;
  • Non aver subito condanna a pena detentiva per delitto non colposo e non essere stati espulsi dalle Forze armate o dai Corpi militarmente organizzati;
  • Disponibilità incondizionata al porto e all’eventuale uso dell’arma e alla conduzione dei veicoli in dotazione al servizio di Polizia Locale;
  • Non trovarsi in condizione di disabilità.

Concorso per poliziotto municipale: come candidarsi

La domanda deve essere presentata tramite il portale dedicato. Il termine ultimo per presentare domanda è il 11/06/2021.

Concorso, i dettagli sulle prove e sulle materie d’esame

Per quanto riguarda le prove d’esame, lo svolgimento del concorso prevederà una prova scritta di preselezione di cultura generale, qualora il numero delle domande di ammissione fosse pari o superiore a 800 unità.

Questa prova sarà effettuata a distanza e comporterà la risposta a 30 quesiti in 30 minuti.

A seguire, si svolgerà un prova di preselezione a contenuti professionali. Avverrà a distanza e consisterà in un questionario a risposta multipla sulle seguenti materie:

  • diritti, doveri e responsabilità del pubblico dipendente;
  • norme e regolamenti in materia di disciplina della circolazione stradale e norme complementari;
  • sistema sanzionatorio amministrativo;
  • elementi di diritto e procedura penale;
  • leggi di Pubblica Sicurezza (TULPS);
  • legislazione in materia di sicurezza urbana;
  • elementi di diritto amministrativo con particolare riferimento all’ordinamento degli Enti Locali;
  • normativa nazionale e regionale relativa alla polizia locale;
  • disciplina nazionale e regionale in materia di commercio, pubblici esercizi ed attività produttive;
  • normativa nazionale e regionale in materia di igiene, tutela ambientale ed edilizia;
  • normativa nazionale e regionale in materia di caccia e pesca;
  • conoscenza della lingua inglese;
  • conoscenze informatiche.

Infine, vi saranno una prova fisica di preselezione, una prova di idoneità psico-attitudinale, la visita medica, un percorso di formazione a distanza della durata di 180 ore complessive e, in conclusione, l’esame finale.