bimbo cade in un pozzetto a Roma

Paura a Roma, dove un bimbo di 6 anni è caduto in un pozzetto profondo 5 metri all’interno di un’area in cui sorge un cantiere. Secondo quanto emerso sull’incidente, a lanciare l’allarme sarebbe stato il padre, sul posto l’intervento dei Vigili del fuoco.

Bimbo di 6 anni cade in un pozzetto a Roma

Il piccolo sarebbe precipitato all’interno del pozzetto, la cui profondità è di 5 metri, spiegano i Vigili del fuoco, questa mattina in un’area della Capitale in cui sorge un cantiere. Secondo quanto riferito dai soccorritori, l’incidente si sarebbe verificato in via Stefano Borgia, in zona Pineta Sacchetti a Roma.

Al momento sarebbero in corso ulteriori accertamenti sulla dinamica e la Procura, stando a quanto riporta Rai News, avrebbe aperto un fascicolo per chiarire i contorni dell’accaduto.

Bimbo di 6 anni cade in un pozzetto: salvato dai Vigili del fuoco

I Vigili del fuoco hanno reso noto di aver concluso le operazioni di recupero del bimbo, salvato poco dopo la richiesta di intervento scattata questa mattina. Una volta estratto dal tombino in cui è precipitato, sarebbe stato affidato al 118 e successivamente trasportato in ospedale. Le sue condizioni, secondo quanto si apprende, non sarebbero ritenute gravi.

Il piccolo era finito nel condotto in un’area di cantiere“, spiegano i pompieri con una nota diffusa via Twitter, mentre sarebbero in corso gli accertamenti da parte degli inquirenti. Il primo a dare l’allarme sarebbe stato il papà. Sul posto, oltre ai Vigili del fuoco e al 118, anche i Carabinieri.

E da Modena arriva la cronaca di un altro incidente che vedrebbe coinvolto un minore e che si sarebbe consumato poche ore fa. Secondo quanto emerso, un bimbo di 4 anni sarebbe caduto da una finestra dell’asilo che frequenta, precipitato per circa 3 metri. Le indagini sarebbero ancora in corso.

Approfondisci:

Alfredo Rampi: la tragedia del bimbo morto nel pozzo a Vermicino