come ottenere green pass certificato verde

Anche l’Italia è pronta a rilasciare certificati verdi Covid-19 (Green Pass). È arrivata oggi la firma del premier Mario Draghi sul Dpcm che stabilisce le norme per il rilascio del certificato digitale utile a viaggiare senza dover fare la trafila dei test e delle quarantene fiduciarie. Sarà valido a partire dal 1 luglio, ma è già attiva la piattaforma italiana che spiega tutti i passaggi necessari e come si potrà ottenere il Green Pass.

Green Pass, attiva la piattaforma in Italia: che cos’è

Via libera alla Certificazione verde COVID-19 – EU digital COVID certificate, nata su proposta della Commissione europea per agevolare la libera circolazione dei cittadini nell’Unione europea durante la pandemia di COVID-19.

Si tratta di un certificato disponibile sia in versione cartacea che digitale e fornisce un codice QR Code e un sigillo elettronico qualificato che permetterà di superare le misure di sicurezza ancora in vigore. Il Green Pass verrà rilasciato in una di queste 3 condizioni:

  • Aver fatto la vaccinazione anti COVID-19
  • Essere negativi al test molecolare o antigenico rapido nelle ultime 48 ore
  • Essere guariti dal COVID-19 negli ultimi sei mesi

Come funziona il Green Pass: tutto quello che c’è da sapere

Se si è in possesso dei requisiti, il Certificato verde Covid-19 viene rilasciato dal Ministero della Salute e funziona in questo modo:

  • Dopo la vaccinazione oppure un test negativo oppure la guarigione da COVID-19, la Certificazione viene emessa automaticamente in formato digitale e stampabile dalla piattaforma nazionale.
  • Quando la Certificazione sarà disponibile, riceverai un messaggio via SMS o via email, ai contatti che hai comunicato quando hai fatto il vaccino o il test o ti è stato rilasciato il certificato di guarigione; il messaggio contiene un codice di autenticazione (AUTHCODE) e brevi istruzioni per recuperare la certificazione.
  • La certificazione contiene un QR Code con le informazioni essenziali. Agli operatori autorizzati al controllo devi mostrare soltanto il QR Code sia nella versione digitale, direttamente da smartphone o tablet, sia nella versione cartacea.
  • Se il certificato è valido, il verificatore vedrà soltanto un segno grafico sul proprio dispositivo mobile (semaforo verde) e i tuoi dati anagrafici: nome e cognome e data di nascita. Il verificatore può chiederti di mostrare anche un documento di identità in corso di validità.
  • L’emissione della Certificazione è gratuita per tutti, disponibile in italiano e in inglese e, per i territori dove vige il bilinguismo, anche in francese o in tedesco.
  • Le Certificazioni verdi COVID-19 associate a tutte le vaccinazioni effettuate a partire dal 27 dicembre 2020 verranno generate in automatico entro il 28 giugno.

In caso non si avessero a disposizione strumenti strumenti digitali, sarà possibile ottenere il certificato cartaceo con la Tessera Sanitaria e con l’aiuto di un intermediario: medico di medicina generalepediatra di libera sceltafarmacista.

Certificato digitale Covid-19 (Green pass): come si ottiene

Ci sono quattro modi in cui è possibile ottenere il Green Pass:

  • Tramite il sito ufficiale dedicato: qui sarà possibile accedere con identità digitale (SPID o CIE), oppure con tessera sanitaria/documento di identità; nel secondo caso, bisognerà fornire non solo le ultime 8 cifre della tessera (o i dati del documento), ma anche il codice univoco ottenuto da un tampone molecolare, test antigenico rapido o certificato di guarigione.
  • Tramite il Fascicolo Sanitario Elettronico: le modalità variano a seconda della Regione di assistenza, ma una volta ottenuta la Certificazione verde COVID-19 è messa a disposizione in formato scaricabile e stampabile (PDF).
  • Tramite App: si può acquisire Certificazione verde COVID-19 utilizzando l’App Immuni attraverso l’apposita sezione “EU digital COVID certificate” visibile nella schermata iniziale della APP. Anche qui, serviranno tessera sanitaria e test negativo/certificato di guarigione se si richiede il pass non da vaccinati. Il QR code viene così salvato nel dispositivo mobile in modo che possa essere visualizzato e mostrato anche in modalità offline. In alternativa, si può ottenere il certificato anche tramite App IO.
  • Tramite medici, pediatri e farmacie: la novità del Dpcm è che il Green Pass sarà richiedibile anche in queste modalità. Fornendo le proprie credenziali al Sistema Tessera Sanitaria, potranno recuperare la Certificazione verde COVID-19, che potrà essere consegnata sia in formato digitale e cartaceo.

Approfondisci

Mascherine all’aperto, ci siamo: “Opportuno far cadere l’obbligo”, da quando si potrà fare a meno di metterla