concorso tempo determinato enac

Nuovo bando di concorso per 91 posti a tempo indeterminato presso l’Ente Nazionale per l’aviazione civile. L’annuncio è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale n.49 del 22/06/2021. La figura ricercata è quella di Ingegnere professionista.

Concorso Ente Nazionale per l’aviazione civile: i requisiti

Per candidarsi, è necessario essere in possesso dei seguenti requisiti:

  • cittadinanza europea;
  • godimento dei diritti politici e civili;
  • posizione regolare nei riguardi degli obblighi militari per i concorrenti di sesso maschile nati prima dell’anno 1986;
  • diploma di laurea quinquennale vecchio ordinamento in ingegneria aeronautica/aerospaziale, ingegneria civile, ingegneria elettronica, nonché le corrispondenti lauree specialistiche/magistrali del nuovo ordinamento;
  • idoneità fisica;
  • assenza di sentenze definitive di condanna;
  • iscrizione all’albo professionale degli ingegneri;
  • non essere stati destituiti da pubblici uffici o dispensati dall’impiego presso una pubblica amministrazione.

Concorso per ingegnere professionista: come fare domanda

La domanda di ammissione al concorso deve essere presentata esclusivamente per via telematica, attraverso il Sistema Pubblico di Identità Digitale SPID, compilando il modulo elettronico sulla piattaforma dedicata, raggiungibile dal sito istituzionale dell’Ente.

Per la partecipazione al concorso il candidato deve essere in possesso di un indirizzo di posta elettronica certificata PEC a lui intestato. Il termine ultimo per presentare domanda è il 07/07/2021.

Concorso: i dettagli e le materie delle prove d’esame

La prova preselettiva consiste in un test composto da 80 quesiti a risposta multipla, diretti a verificare le capacità logico-deduttive nonché la conoscenza delle materie a contenuto tecnico-ingegneristico inerenti la progettazione/costruzione e le operazioni/gestione nelle diverse tipologie di specializzazione ingegneristica.

La prova scritta, a contenuto teorico-pratico, è volta a valutare l’attitudine al ragionamento dei candidati, la capacità di impostare analisi critiche di problemi complessi e di proporre soluzioni argomentate. Verterà su quattro distinti quesiti riferiti ad una o più delle seguenti materie ed argomenti, prevedendo anche l’impiego della lingua inglese per la formulazione di un quesito e per la relativa risposta da parte dei candidati:

Ingegneri aerospaziali

  • Criteri di progettazione strutture e impianti di aeromobili
  • Uso di materiali e tecnologie nelle costruzioni aeronautiche
  • Criteri di manutenzione e gestione tecnica degli aeromobili
  • Normativa nazionale e comunitaria relativamente agli aspetti tecnici
  • Normativa ICAO
  • Diritto della navigazione aeronautica
  • Ordinamento ed attribuzioni dell’ENAC

Ingegneri civili

  • Infrastrutture aeroportuali (progettazione e costruzione)
  • Pianificazione dei Sistemi di Trasporto Aereo
  • Disciplina in materia di contratti pubblici di lavori, forniture e servizi
  • Normativa nazionale e comunitaria relativamente agli aspetti tecnici
  • Normativa ICAO
  • Diritto della navigazione aeronautica
  • Ordinamento ed attribuzioni dell’ENAC

Ingegneri elettronici

  • Criteri di progettazione impianti elettroavionici
  • Criteri di manutenzione e gestione tecnica degli aeromobili
  • Sistemi di navigazione aerea
  • Normativa nazionale e comunitaria relativamente agli aspetti tecnici
  • Normativa ICAO
  • Diritto della navigazione aeronautica
  • Ordinamento ed attribuzioni dell’ENAC

Per lo svolgimento della prova scritta i candidati avranno a disposizione 240 minuti di tempo.

La prova orale può essere svolta anche in videoconferenza e verterà sulle materie oggetto della prova scritta. Nel corso del colloquio orale verrà verificata la specifica attitudine al ruolo del candidato, mediante la sottoposizione di quesiti situazionali inerenti lo svolgimento dei compiti e delle mansioni del relativo profilo professionale, per verificare le competenze tecniche e le capacità individuali, organizzative e relazionali dei candidati.

I candidati saranno sottoposti anche alla verifica relativa alle loro conoscenze dell’uso di apparecchiature e applicazioni informatiche, nonché della lingua inglese.