cadavere di un uomo in una cantina a Torino

Un cadavere è stato trovato in una cantina a Torino, nel pomeriggio, all’interno di un edificio centrale della città. La vittima sarebbe un uomo di 52 anni sulla cui testa, riferiscono diverse fonti, sarebbe stata rilevata una ferita provocata con un coltello. Sul posto i Carabinieri del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale.

Cadavere in una cantina a Torino: la macabra scoperta

Il corpo senza vita dell’uomo, un 52enne, sarebbe stato rinvenuto nella cantina di un elegante appartamento nel cuore del capoluogo piemontese. A riferirlo è La Stampa, secondo cui al momento ci sarebbe non sarebbe esclusa la pista di un dramma consumato nell’ambito familiare.

La vittima sarebbe stata colpita alla testa con un’arma da taglio e, stando a quanto riferito dall’Ansa, una coltellata sarebbe stata evidenziata all’altezza di un occhio, e secondo quanto riferito da alcune fonti sarebbe stato trovato con il coltello conficcato nel bulbo oculare. Sul posto i rilievi tecnici scientifici del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale dell’Arma. Il caso sarebbe ancora un giallo, sebbene nelle ultime ore sia trapelata una flebile ipotesi a fare da sfondo al delitto.

Trovato un cadavere in centro a Torino: il punto sulle indagini

Secondo una prima ricostruzione, a dare l’allarme sarebbe stato il padre del 52enne.

L’uomo si sarebbe preoccupato per l’assenza di contatti e, non riuscendo a rintracciarlo, si sarebbe rivolto ai carabinieri.Il ritrovamento del cadavere sarebbe avvenuto con l’intervento dei Vigili del fuoco, entrati nell’appartamento per verificare la situazione dopo la segnalazione.

Stando alle informazioni diffuse dal quotidiano La Stampa, gli inquirenti sarebbero al lavoro per trovare un fratello della vittima, al momento irreperibile. La cantina teatro della scoperta sarebbe risultata chiusa a chiave.

Alcune persone residenti nella zona avrebbero descritto i contorni di un presunto litigio tra i due fratelli, racconto su cui ora interverranno le indagini dei militari.