Alberto Matano a La Vita in diretta

Alberto Matano traccia un bilancio dell’edizione de La Vita in Diretta appena conclusasi, raccontandosi in un’intervista a La Repubblica. Il conduttore spiega come il format abbia dovuto adattarsi all’emergenza Covid, con l’assenza di pubblico in studio, ma ha anche nuove idee per la prossima stagione. “L’obiettivo è spettinarla un po’ di più“, ammette.

Alberto Matano reduce da La Vita in Diretta

Alberto Matano è reduce da una fortunatissima stagione de La Vita in Diretta, il programma pomeridiano di Rai1 che, anche quest’anno, ha fatto registrare ottimi ascolti. Il format è ormai un classico dei pomeriggi di Rai1 e, con competenza e professionalità, informa gli italiani circa gli episodi di attualità, politica, cronaca e non solo.

Ma, come tutte le altre trasmissioni televisive, anche La Vita in Diretta ha dovuto fare i conti con l’emergenza sanitaria legata alla diffusione del Coronavirus. Da più di un anno a questa parte la pandemia ha stravolto significativamente le abitudini di tutti, tra cui anche la programmazione dei palinsesti delle reti televisive italiane e la realizzazione dei programmi. Anche il format di Rai1 ha dovuto necessariamente adattarsi alle restrizioni, come ha spiegato Alberto Matano in un’intervista a La Repubblica.

Nuove idee per La Vita in diretta: “Graffiante e divisiva

Parlando della stagione appena conclusasi, Alberto Matano spiega come il format abbia dovuto cambiare pelle: “La Vita in Diretta è cambiata, abbiamo ripensato la trasmissione da zero: quando c’erano gli ospiti in studio e l’intervista finale, la presenza del pubblico scaldava l’ambiente”.

L’assenza di pubblico ha pesato parecchio e, molto probabilmente, la produzione dovrà farne a meno anche per la prossima stagione. Nonostante questo, Alberto Matano ha le idee ben chiare su quali dovranno essere i connotati della stagione de La Vita in Diretta 2021-22.

Il conduttore a La Repubblica spiega quali modifiche abbia intenzione di applicare al format, in vista del ritorno in autunno: “L’obiettivo è spettinarla un po’ di più, per renderla graffiante e divisiva, perché no. Mi piacerebbe scegliere un tema per discutere: quando ci si confronta non siamo tutti d’accordo, ed è giusto così“.

Approfondisci

Alberto Matano tira le somme: da Barbara d’Urso a Fedez e la verità sul suo rapporto con Federica Sciarelli