coppia trovata morta in Salento

È un giallo la morte di due giovani, di 27 e 29 anni, trovati senza vita sotto la scogliera di Baia dei Turchi, a Otranto. La coppia sarebbe stata individuata nel pomeriggio da alcuni bagnanti che avrebbero poi lanciato l’allarme. Spunta una prima ipotesi dietro il dramma, vittime due ragazzi di Cerignola (Foggia).

Giovane coppia trovata morta in mare in Salento

A perdere la vita tra le acque di Otranto, una giovane coppia foggiana. Le vittime, 27 e 29 anni secondo Ansa, sarebbero state trovate in mare sotto la scogliera della Baia dei Turchi di Otranto, in una delle insenature più note del Salento.

Sul posto gli uomini della Capitaneria di Porto e i Carabinieri. La dinamica della tragedia sarebbe ancora tutta da ricostruire. Al momento, però, ci sarebbe una prima ipotesi in testa alle indagini condotte dagli inquirenti.

Giovane coppia trovata morta in mare: l’ipotesi dietro il dramma nella Baia dei Turchi

Secondo quanto riportato dall’Ansa, chi indaga sulla coppia trovata morta in mare in Salento non escluderebbe il seguente scenario: i due giovani potrebbero essere precipitati dalla scogliera mentre si accingevano a compiere un tuffo.

Nell’alveo delle possibilità anche quella per cui uno potrebbe essersi gettato in acqua per salvare l’altra dalle insidie della corrente, piuttosto forte in quell’area.

Si tratterebbe, in questo secondo caso, di una situazione non troppo lontana da un altro dramma che si consumò nel 2013 nella stessa località, vittima una bimba di 10 anni.

Stando alle informazioni emerse sui due ragazzi foggiani morti nella Baia dei Turchi, riferisce ancora l’agenzia di stampa, questi si sarebbero trovati a Otranto in vacanza con un gruppo di amici. I loro corpi sarebbero stati recuperati poco dopo l’allarme lanciato da alcuni bagnanti. Appena 2 giorni prima, una donna di 60 anni sarebbe rimasta gravemente ferita dopo essere caduta dalla stessa scogliera durante un’escursione con la famiglia.