Cronaca

Italia campione d’Europa: trionfo azzurro in finale a Euro 2020, Inghilterra sconfitta ai rigori

Trionfo azzurro a Euro 2020: l'Italia batte l'Inghilterra e diventa per la seconda volta nella sua storia campione d' Europa, 53 anni l'ultima volta
italia vince euro 2020

Italia-Inghilterra si sono giocate la finale di Euro 2020, l’Europeo di calcio rimandato di un anno a causa della pandemia. Un’edizione itinerante che si è conclusa nella cornice di Wembley, uno dei templi del calcio e casa della stessa nazionale inglese. A nulla però è valso il tifo di casa: l’Italia ha vinto ai rigori ed è così campione d’Europa per la seconda volta nella sua storia.

Euro 2020, vince l’Italia: Bonucci e in gol

Inizio shock per l’Italia, che al secondo minuto va sotto: cross dalla destra di Trippier e Shaw trova il gol bucando la difesa.

Primo tempo che prosegue in maniera molto complicata, complice anche la pioggia battente: l’Italia si sveglia solo al 34′, quando una bella incursione di Federico Chiesa si finalizza in un tiro uscito di poco a lato. È l’ultima emozione del primo tempo, che lascia agli azzurri in svantaggio.

La ripresa si apre con una buona punizione per l’Italia, ma Insigne non sfrutta la specialità della casa, diventata tormentone europeo, il “tir a’ggir“. Mancini si gioca la carta Berardi, inserito al posto di un impalpabile Ciro Immobile e Italia schierata col “falso nueve”.

Tutto si traduce in un nuovo tentativo di Chiesa, parato dall’inglese Pickford ed è il preludio al pareggio: al 67esimo su sviluppo da calcio d’angolo, Leonardo Bonucci sfrutta il palo e segna a due passi. Tanto basta per portare la partita ai supplementari.

Poche emozioni nel primo, se non un bel cross di Emerson sul quale Bernardeschi, subentrato per Chiesa, non riesce a impattare nel modo giusto. Niente da fare anche nel secondo e allora la finale di Euro 2020 si decide dagli undici metri, che sorridono all’Italia. Decisivi gli errori di Marcus Rashford e Sancho e Saka!

Euro 2020, il percorso dell’Italia: dalla Turchia all’Inghilterra

Il trionfo azzurro dei ragazzi di Roberto Mancini è arrivato dopo un percorso non sempre facile. Nel girone eliminatorio, l’Italia ha trovato Turchia e Svizzera, superate sì agilmente con due perentori 3-0. Quindi la sofferta partita col Galles, ininfluente ai fini del passaggio agli ottavi. Nella prima fase ad eliminazione diretta abbiamo trovato poi la tenace Austria, che ci ha costretto ai tempi supplementari e ad una sofferta vittoria per 2-1. Stesso risultato anche nei quarti di finale con il temutissimo Belgio di Lukaku: altro 2-1 e semifinale con la Spagna a Wembley.

Una partita sofferta, dominata dagli spagnoli ma tenuta viva dal gol di Chiesa e dal gran cuore degli Azzurri: ci hanno premiato i calci di rigore, con la parata di Donnarumma su Morata e il gol decisivo di Jorginho.

Italia campione d’Europa: non succedeva dal 1968

Non esistevano i cellulari, Internet, le auto elettrice e centinaia di altre cose oggi di uso quotidiano, l’ultima volta che l’Italia si è laureata campione d’Europa. Era il 1968, terza edizione della nuova coppa: giocata in Italia tra sole 8 squadre, la nazionale di Dino Zoff e Gigi Riva vinse contro la Jugoslavia dopo un primo 1-1 e la ripetizione terminata 2-0.

Con questo titolo vinto a Euro 2020, il medagliere azzurro si aggiorna: sono 4 Mondiali (1934, 1938, 1982 e 2006) e 2 Europei, a cui si aggiunge anche il Torneo Olimpico di Berlino 1936.

Potrebbe interessarti