Wimbledon

Arriva all’appuntamento finale il torneo di Wimbledon 2021 con lo scontro conclusivo che varrà l’ambito trofeo. L’Italia intera avrà il fiato sospeso grazie a Matteo Berrettini, primo e unico tennista italiano della storia ad essersi qualificato alla finale di questo torneo. L’ultimo atto della competizione lo vedrà di fronte al numero uno del mondo Novak Djokovic per uno scontro che gli appassionati sperano dia spettacolo. Dove e quando vedere in televisione la finale Berrettini-Djocovic.

Finale Berrettini-Djocovic a Wimbledon

Domenica 11 luglio 2021 sarà una giornata storica per lo sport italiano con due eventi che terranno l’Italia intera incollata al televisore.

Una volta tanto infatti non sarà solo il calcio con la sua finale degli Europei 2020 a far parlare di se perché nella stessa giornata ci sarà un’altra finale pronta ad appassionare i telespettatori.

Matteo Berrettini infatti è riuscito nell’impresa di qualificarsi alla finale del Torneo di Wimbledone, il più prestigioso per quel che riguarda il mondo del tennis ed il suo circuito degli Slam. Il romano è stato il primo tennista italiano a compiere questa missione storica che non era riuscita in oltre 144 anni di tennis neanche ai mostri sacri come Nicola Pietrangeli ed Adriano Panatta.

Dove vedere la finale in tv

Ed ora viene il bello per Matteo ed i tanti appassionati italiani con il sogno da coronare nella finale che si terrà domenica 11 luglio sul campo in erba di Wimbledone, nello storico quartiere di Londra. L’appuntamento da non perdere è fissato alle ore 15 italiane, quando inizierà la sfida contro il numero uno della classifica ATP Novak Djokovic.

La trasmissione in chiaro dell’evento sarà su Tv8 a partire dalle 15, per grande concessione di Sky che voluto deliziare tutti gli amanti del tennis con la fruizione gratuita della partita.

Per chi invece possiede un abbonamento alla pay tv la sfida sarà visibile sul nuovo canale Sky Sport Tennis (al numero 205 del telecomando), oltre che su Sky Sport Uno, Sky Wimbledon 1 e in streaming su Now.