ragazzi travolti da un'auto pirata a Milano

Drammatico incidente nella notte a Senago, nel Milanese: due ragazzi travolti da un’auto pirata mentre si trovavano a bordo di uno scooter. Secondo quanto ricostruito, sarebbero stati centrati in pieno dal veicolo in fase di sorpasso vietato e uno di loro, 19 anni, sarebbe gravissimo. Nell’impatto avrebbe perso una gamba. A chiamare i carabinieri sarebbe stata la madre dell’investitore, fuggito senza prestare soccorso alle vittime.

Ragazzi travolti da un’auto pirata, 19enne gravissimo a Senago

L’auto che ha travolto i due giovani a Senago (Milano) poche ore fa sarebbe stata impegnata in un sorpasso azzardato, vietato nel punto in cui avrebbe centrato in pieno la moto con i ragazzi a bordo.

Lo riporta Ansa, secondo cui, dopo il gravissimo incidente, il conducente si sarebbe dato alla fuga senza prestare soccorso.

L’impatto è stato fortissimo e ad avere la peggio sarebbe stato uno dei due sullo scooter, un 19enne che avrebbe perso una gamba nello schianto. Con lui sulla due ruote, uno studente di 20 anni che avrebbe riportato alcune contusioni di minore entità. L’amico sarebbe in condizioni ritenute critiche, finito in arresto cardiaco dopo essere stato investito.

Ragazzi travolti da un’auto pirata: la madre dell’investitore chiama i carabinieri

Sul posto, poco dopo l’incidente avvenuto a Senago intorno all’una e mezza di notte, il personale del 118.

I soccorritori avrebbero proceduto alle manovre di rianimazione sul 19enne, ferito in modo gravissimo, prima del trasporto al Policlinico San Gerardo di Monza. Il ragazzo alla guida dello scooter travolto dall’auto pirata sarebbe. stato portato al Niguarda di Milano.

La fuga del conducente della macchina sarebbe finita nel giro di poche ore. I Carabinieri della stazione di Arese, riferisce ancora Ansa, lo avrebbero individuato grazie alla denuncia della madre.

Sarebbe stata proprio la donna a chiamare i militari per raccontare l’accaduto, indicando il figlio quale autore dell’investimento. Secondo le informazioni finora emerse, si tratterebbe di un 27enne originario di Paderno Dugnano, anche lui studente. A suo carico una denuncia per lesioni personali stradali gravissime, fuga a seguito di incidente stradale e omissione di soccorso.