Pompieri spengono un incendio in casa

Paura nella notte per diverse persone che si trovavano al Jammin’ Hostel di via Derna a Marina Centro, Rimini. Nella notte, infatti, una apparecchiatura elettronica ha preso fuoco costringendo i vigli del fuoco ad evacuare tutta la struttura. Alcune persone sono state trasportate in ospedale, mentre le altre sono state controllate direttamente sul luogo, dopo essere state messe in salvo.

Incendio a Rimini

Intorno alle 4 del mattino è divampato un incendio al Jammin’ Hostel a Marina Centro. Da quello che riporta Ansa, a prendere fuoco è stata un’apparecchiatura elettronica della reception che ha poi causato l’incendio.

Intervenuti ovviamente i vigli del fuoco, hanno fatto evacuare le 30 persone presenti.

Al momento dello scoppio dell’incendio gli ospiti erano già tutti nelle loro camere, e in servizio come personale dell’hotel c’era il custode della struttura. Il sistema anti-incendio è scattato allarmando le persone presenti nella struttura che sono quindi scappate in strada dall’unica via possibile, quella che passa attraverso la reception.

L’edificio è una struttura a tre piani e si trova in centro; ha meno di 25 camere ed è una ex pensione familiare trasformata in ostello. Al suo interno, soprattutto persone di giovane età.

Al momento Il piano terra della palazzina è sotto sequestro da parte della polizia per lasciare spazio a tutti gli accertamenti di rito da parte dei vigili del fuoco e della polizia amministrativa. Ii primi accertamenti, comunque, avrebbero già valuto che il sistema anti incendio è entrato correttamente in funzione e la chiusura delle porte tagliafumo ha isolato i piani superiori della struttura rispetto a dove è scoppiato l’incendio.

Come stanno le persone evacuate dopo l’incendio

Dopo l’intervento dei vigili del fuoco, 4 persone sono state trasportate in ospedale a Rimini e Riccione, per eseguire tutti gli esami precauzionali in questi casi.

Altre 16 persone, invece, sono state controllate direttamente sul posto dal personale medico del 118 intervenuto dopo l’allarme.