Cronaca Italia

Neonata prematura muore dopo il parto, indagati 3 ginecologi a Nola: l’ipotesi della Procura

La Procura di Nola ha iscritto nel registro degli indagati 3 ginecologi nell'ambito dell'inchiesta sulle morte di una neonata dopo il parto
neonata prematura morta dopo il parto a Nola

3 ginecologi risultano indagati nell’ambito di una inchiesta aperta dalla Procura di Nola sulla morte di una neonata prematura. Il decesso della bambina sarebbe avvenuto circa 20 minuti dopo il parto, all’interno dell’incubatrice, il 21 luglio scorso. Le indagini sarebbero scattate a seguito di una denuncia presentata ai Carabinieri di Saviano dal papà della bimba.

Neonata prematura muore dopo il parto a Nola

Sarà l’autopsia, secondo quanto riportato dall’Ansa, a dare una risposta sulle cause del decesso di una bambina, nata prematura presso l’Unità Operativa Complessa di Ostetricia e Ginecologia dell’ospedale Santa Maria della Pietà dell’Asl Napoli 3 Sud a Nola (Napoli).

Stando agli elementi finora emersi, la piccola il 21 luglio scorso, circa 20 minuti dopo il parto sarebbe morta nell’incubatrice. La madre avrebbe avuto giusto il tempo di sentirne i primi vagiti, poi il dramma.

Dramma dopo il parto, neonata muore nell’incubatrice: indagati 3 ginecologi

Stando a quanto riportato dall’agenzia di stampa, l’esame autoptico sul corpo della piccola sarebbe stata eseguita nella giornata di ieri e la Procura conta di poter arrivare a un quadro chiaro sulle cause del decesso.

Ci sarebbero 3 indagati nell’inchiesta sul caso della neonata morta dopo un parto prematuro presso l’Unità Operativa Complessa di Ostetricia e Ginecologia del Santa Maria della Pietà, vicenda che sarebbe stata resa nota dallo Studio 3A che assiste la famiglia.

L’autopsia è stato disposta dal sostituto procuratore di Nola, Anna Musso, che avrebbe proceduto all’iscrizione nel registro degli indagati di 3 ginecologi del reparto. Il reato ipotizzato dalla Procura sarebbe omicidio colposo in ambito sanitario.

Da quanto si apprende, riferisce Ansa, a presentare denuncia presso la stazione dei Carabinieri di Saviano – comune di origine dei genitori – sarebbe stato il padre della bambina. Le indagini degli inquirenti e l’esito dell’autopsia interverranno a fare luce su un dramma per cui la famiglia avrebbe chiesto di verificare la sussistenza di eventuali responsabilità.

Potrebbe interessarti