Sai che...

Vieste: dal centro storico alla spiaggia, gli imperdibili posti della Perla del Gargano da vedere in vacanza

Vieste, la perla del Gargano. Questo piccolo sperone di terra conserva le antiche bellezze del borgo antico, mentre sull'orizzonte si apre l'azzurro e imponente Mar Adriatico. Grotte e calette si nascondono tra le insenature della roccia, sommerse dalla fitta e rigogliosa vegetazione. Mentre nell'entroterra del parco naturale del Gargano, affiora la foresta Umbra: un'imperdibile meta per tutti gli amanti della natura.
vieste

Molti la conoscono come la perla del Gargano, i cui tratti unici l’hanno resa indimenticabile nel cuore dei turisti. Parliamo proprio di Vieste, comune appartenente al parco Nazionale del Gargano. La città sorge sullo sperone del tacco d’Italia, a pochi passi da Foggia. Qua le acque cristalline e le bianche spiagge affiancano la scogliera alta e frastagliata, ricoperta dalla rigogliosa vegetazione. Dopo mesi in cui le giornate erano sempre più lunghe e pesanti, finalmente le vacanze arrivano come una boccata d’aria fresca. Quindi perché non trascorrerle in uno dei fiori all’occhiello della Puglia?

Quali sono le imperdibili mete di Vieste.

Il centro storico di Vieste: dalla Cattedrale al Castello Svevo

Vieste conserva l’antico borgo medievale, in cui si ergono le bianche case a schiera e i preziosi monumenti che racchiudono millenni di storia tra le proprie mura. L’imponente Cattedrale di Vieste risale al IX secolo e nonostante i vari ritocchi apportati negli anni, l’edificio ha mantenuto l’originale stile romanico, mentre il campanile abbraccia quello barocco.

Arroccato sulla roccia a strapiombo sul mare, troverete il Castello Svevo, anch’esso di epoca medievale. Prima di recarsi in questo magnifico posto però, è bene sapere che attualmente il castello è sede militare e l’accesso al pubblico non è sempre consentito. Tuttavia, alle spalle dell’edificio potrete godere della splendida vista che si affaccia sul litorale adriatico della regione

I trabucchi, simbolo della città

Oltre al Castello Svevo e alla Cattedrale, un altro imperdibile simbolo della città sono i trabucchi. Quest’ultimi sono antichi strumenti in legno utilizzati dai pescatori durante la caccia al mare.

I trabucchi sono attraccati alla costiera rocciosa e sono caratterizzati da lunghi bracci che si estendono dalla struttura principale rimanendo sospesi a qualche metro dalla superficie dell’acqua. Questi antichi arnesi oggi sono diventati punti di ristoro dove mangiare deliziosi piatti di pesce in una location mozzafiato.

Le spiagge migliori di Vieste: l’imperdibile Baia delle Zagare e spiaggia Scialara

Una volta visitate alcune delle bellezze monumentali della città, non ci resta che scoprire quali sono le spiagge migliori del litorale di Vieste e dintorni. San Lorenzo è perfetto per le vacanze con bambini: la spiaggia infatti è molto larga e il fondale sabbioso si inabissa dolcemente verso le profondità.

Baia delle Zagare invece, è una delle meravigliose calette del Gargano. Si trova a 30 km da Vieste ma vale la pena prendersi una giornata per godersi il mare turchese e la spiaggia bianca tipica del posto. Le scogliere bianche e i faraglioni che si ergono imponenti in mezzo al mare, sovrastati dalla fitta flora, lasceranno i turisti senza fiato, regalando un panorama da cartolina. Dulcis in fundo, a due passi dal centro storico di Vieste, troviamo la famosa spiaggia della Scialara.

Gli ingredienti sono sempre gli stessi: mare cristallino e sabbia finissima, che si estende per km e km. La principale attrazione del posto è il Pizzomunno: un grosso monolito di pietra calcarea alto circa 25 metri

Baia delle Zagare, comune di Mattinata
Crediti: Unsplash

Le grotte di Vieste, dove bellezza e storia si intrecciano

Abbiamo imparato a conoscere le particolarità di questo borgo pugliese, con il mare cristallino e le meravigliose calette che affiorano tra le insenature della costa, nascoste tra la fitta vegetazione circostante. Ed è proprio tra i segreti nascosti del Gargano che si celano delle affascinanti grotte, formate dalla potenza erosiva del mare e del vento.

È possibile, infatti, prenotare visite guidate in barca, andando alla ricerca delle Grotte Marina, un complesso di 20 cavità scavate nella bianca roccia calcarea. Ognuna di esse è legata ad una incantevole leggende. Per nominarne qualcuna, ricordiamo grotta Campana e grotta Smeralda, nota per i meravigliosi giochi di colore donati dal riflesso della luce sulle onde. Poi grotta Pomodoro e grotta Sirena, dove secondo la leggenda dimoravano una volta le sirene

La foresta Umbra, il regno della biodiversità

Il mare e la spiaggia sono sicuramente un must quando trascorri le vacanze in una città costiera con Vieste. Ma anche le gite nelle pinete sono spesso tra le destinazioni più in voga per i turisti che vogliono godere degli splendidi panorami che madre natura ci riserva ogni giorno. Il parco naturale del Gargano ha pensato a tutto, custodendo con amore e attenzioni l’estesa area naturale della foresta Umbra. Un regno in cui flora e fauna si intrecciano formando un parco ricco di biodiversità, visitabile sia in bicicletta che in camminata. Adulti e bambini verranno sopraffatti dalle bellezze incontaminate della pineta e potranno incontrare tra i numerosi itinerari proposti diverse specie animali: dal capriolo al cinghiale, dalla donnola al tasso. Ma anche picchi, gufi, barbagianni e molti altri

Potrebbe interessarti