Sai che...

Sardegna 2021: da Costa Smeralda a Cagliari, quali sono le mete perfette per una vacanza da sogno

La Sardegna è tra le regioni più ambite dove trascorrere le vacanze ogni anno da italiani e turisti stranieri. In questa terra mare, montagna, colline, pianura e boschi si intrecciano, regalando panorami mozzafiato senza precedenti. Sono mille i motivi per visitarla, noi ve ne diamo alcuni: scopriamo quali sono le migliori destinazioni della Sardegna
Vacanze in Sardegna 2021

Chi è stato almeno una volta in Sardegna, sa di averci lasciato un pezzo di cuore. Non è solo una delle regioni più ambite tra gli italiani, ma anche dall’estero occorrono in migliaia ogni anno per scoprire le bellezze di questa terra. Dalle meraviglie architettoniche che ornano le città sarde ai preziosi siti archeologici, sull’orizzonte si apre un mare mozzafiato, con acque cristalline e sabbia finissima che nulla ha da invidiare alle Maldive. Milioni sono i motivi per visitarla, ne abbiamo raccolti alcuni: le mete imperdibili della Sardegna.

Sardegna, dal mare alla montagna, dalle colline ai boschi: un’isola dalle mille sfaccettature

Chi conosce la storia della Sardegna sa bene che è fin dai tempi più remoti è una terra combattuta e ambita da diversi popoli.

La posizione strategica in mezzo al Mediterraneo era tra i motivi principali che spinsero fenici, cartaginesi, aragonesi e molti altri ad accaparrarsi questa regione, lasciando le impronte di civiltà ormai scomparse in tutta l’isola, oggi gelosamente custodite dai numerosi siti archeologici presenti.

Mare, montagne, boschi e pianure, la Sardegna non si fa mancare nulla: anche il turista più esigente rimarrà stupito da questa meravigliosa isola. Se amate la vita notturna, San Teodoro e Porto Cervo sono l’abc della movida estiva. Mentre se per voi ferie sono sinonimo di relax e tranquillità, ci sono altrettanti posti tranquilli dove poter trascorrere le sere estive in riva al mare. Bando alle ciance, ecco quali sono le imperdibili mete per una vacanza indimenticabile in Sardegna

Costa Smeralda e le sue spiagge da sogno

In un immaginario viaggio da nord a sud, battezzerete le vostre vacanze con un’entrée esplosivo.

La zona nord-orientale dell’isola infatti vi lascerà a bocca aperta, garantendovi una spettacolare esperienza in Costa Smeralda mentre sull’orizzonte si affaccia l’arcipelago della Maddalena in tutta la sua splendida possanza. La Costa Smeralda è da sempre uno dei luoghi “in” dell’isola, frequentata da vip e turisti da tutto il mondo. In particolare se volete addentrarvi nella vita mondana e incontrare anche qualche celebrità di passaggio, Porto Cervo fa al caso vostro. Ricco di boutique e ristoranti di lusso, è una delle mete più in voga tra gli imprenditori italiani e non solo.

Tra le meravigliose spiagge della zona, ricordiamo sicuramente la spiaggia del Principe, con acque trasparenti e sabbia bianchissima, Cala la Volpe, Cala Granu e La Celvia.

costa smeralda
Costa Smeralda

L’isola la Maddalena e l’imperdibile Caprera

A due passi dalla Costa Smeralda invece si trova l’Arcipelago la Maddalena, composto da 7 isole principali. In questa zona il mare è veramente spettacolare, con acque limpide e trasparenti e la costa rocciosa ricoperte dalla vegetazione. È possibile raggiungere le isole salpando su uno dei numerosi traghetti che partono tutti i giorni dal porto di Palau, con 20 euro vi garantirete un biglietto per due e il posto per l’auto, indispensabile per muoversi a La Maddalena.

Qua troverete altrettante spiagge mozzafiato, come Monte d’Arena e Bassa Trinità, con un mare degno dei Caraibi. In seguito, per spostarvi vale la pena prenotare un tour in barca che vi guidi alla scoperta delle altre isole dell’arcipelago. In questo caso, è doveroso fare tappa a Caprera, dove fu esiliato Garibaldi nel 1849. La sua casa oggi è un museo visitabile, dove sono conservati molti degli affetti del generale, dai vestiti alle barche.

isola la Maddalena
isola la Maddalena

San Teodoro e Alghero: centri della movida sarda

Altre due irrinunciabili mete per una vacanza da sogno sono San Teodoro e Alghero.

Sono tra le destinazioni più in voga per i viaggiatori che vogliono combinare il relax della spiaggia con la movida notturna. San Teodoro, appena sotto Olbia, è tra le località più ambite della Sardegna. La scelta è veramente varia: da Cala D’Ambra a La Cinta, passando per la zona di Capo Coda Cavallo fino ad arrivare a Isuledda. Sono numerose le spiagge sparse sulla costa nord-orientale, ma tutte con sabbia bianca e un mare limpido che vi lascerà senza fiato. La sera invece è il momento perfetto per fare un giro tra le vie di San Teodoro, costellate da locali e discoteche piene di vita. Alghero è altrettanto spettacolare, ricca di monumenti storici, grotte (imperdibile quella di Nettuno), chiese e musei che raccolgono secoli di storia e reperti archeologici della zona. Stavolta siamo nella zona nord-occidentale dell’isola, dove potrete ammirare acque color smeraldo e magnifici panorami a strapiombo sul mare.

Alghero
Alghero

Baunei, tra mare e vegetazione: le calette nascoste

Proseguendo il nostro viaggio, arriviamo a Baunei. Questa città è nota per la splendida costa, in cui le falesie arretrano verso l’entroterra per lasciare spazio alla rigogliosa vegetazione e a piccole calette, preservando la parte più selvaggia e incontaminata dell’isola. Cala Golortizé è tra le tappe più ambite della zona, seguendo il sentiero arriverete a questa spiaggia di una bellezza autentica, con sabbia bianchissima e mare turchese e limpido. Altrettanto meravigliosa è Cala Mariolu, piccola rientranza della costa rocciosa di Baunei. Questa zona paradisiaca è raggiungibile sia via mare che via terra, seguendo un sentiero degno degli amanti del trekking. Infine, ricordiamo Cala Luna, nascosta tra le rocce calcaree questa caletta è immerso tra la flora e la fauna, famosa per i fondali bassi, il mare cristallino e ricca di affascinanti grotte da visitare.

Il sito archeologico di Tiscali: il villaggio antico

Amanti della montagna, la prossima meta è dedicata a voi. Alle spalle dei massicci di Supramonte, nella zona orientale dell’isola si nasconde un pezzo importante del quadro storico della Sardegna. Nel comune di Dorgali si erge il sito archeologico di Tiscali dove sono conservati i resti di un villaggio risalente all’età nuragica, tra il 1500 e l’800 a.C. Questa preziosa area è raggiungibile attraverso un lungo e difficoltoso percorso di trekking, in cui una buona guida e un adeguato abbigliamento sono essenziali per godersi al meglio questa imperdibile esperienza. Sotto le pareti del monte sono ancora oggi presenti le antiche capanne degli abitanti, incredibilmente forti e resistenti a qualsiasi intemperie che ha investito la regione nei secoli passati. A ovest della dolina invece, si apre la valle di Lanaittu: una verde e rigogliosa pineta racchiusa ai lembi da possenti montagne.

Tiscali, Sardegna
Tiscali, Sardegna

Le bellezze di Cagliari

Il viaggio per le destinazioni più belle della Sardegna fa tappa a Cagliari. Una città unica e imperdibile, in cui secoli di bellezza architettonica sono racchiusi all’interno delle imponenti mura. Il centro storico si articola tra antichi edifici e moderne boutique mentre tra le vie potrete imbattervi nel quartiere medievale del centro, dove si erge imponente la Cattedrale di Santa Maria, in cui lo stile romanico, barocco e neoromanico si intrecciano. Mentre sulla cima del colle Bonaria affiora la magnifica Basilica e il Santuario di Nostra Signora Bonaria. Situato sul mare invece è il Bastione di Saint Remy, tra le fortificazioni più importanti della città. L’edificio porta ad una ambia terrazza affacciata sul mare, dove è possibile ammirare la bellezza del golfo degli Angeli.

Cagliari
Cagliari

Dove vedere i fenicotteri rosa: tappa al Parco naturale di Molentargius

Tra le ricchezze della Sardegna rientrano sicuramente i numerosi parchi regionali sparsi per tutta l’isola. L’immensa area naturale di Molentargius – Saline è una delle chicche imperdibili della zona meridionale. Diviso tra i comuni Cagliari, Quartu Sant’Elena e Quartucciu si estende un meraviglioso Parco, dislocato in una regione molto umida della Sardegna. All’interno troverete laghi di acqua dolce, d’acqua salata e saline, tre ambienti che formano uno scenario di flora e fauna ampio e variegato. Tra le maggiori attrazioni del posto, ci sono i fenicotteri rosa: questi spettacolari esemplari sono presenti tutto l’anno ai piedi delle acque. Oltre a loro, sorvegliano l’area naturale altrettante specie animali, tra cui il germano reale, il moriglione, la gallinella d’acqua e molti alti

Potrebbe interessarti