Cronaca dal Mondo

Terremoto ad Haiti, scossa di magnitudo 7.2: morti ed edifici crollati, le drammatiche immagini

Violenta scossa di terremoto ad Haiti, dove si registrano numerosi crolli ed è scattata l'allerta tsunami. Secondo le prime informazioni, è stata avvertita in tutto il Paese
terremoto Haiti

Terremoto di magnitudo 7.2 ad Haiti. Secondo quanto appena emerso, una lunga e violenta scossa sarebbe stata avvertita in tutto il Paese e avrebbe provocato morti e numerosi crolli di edifici. L’epicentro sarebbe a 20 chilometri a sud di Petit Trou de Nippes, circa 120 chilometri a sud-ovest della capitale, Port-au-Prince. Le autorità hanno diramato l’allerta tsunami e si teme un bilancio drammatico. Sui social le prime immagini della devastazione.

Terremoto Haiti, scossa di magnitudo 7.2: morti ed edifici crollati

Il terremoto di magnitudo 7.2 è stato registrato ad Haiti, a circa 12 chilometri a nord-est di Saint-Louis du Sud, riferisce Usgs, e avrebbe provocato ingenti danni.

La scossa più intensa e prolungata sarebbe stata avvertita alle 8:30 ora locale (le 13:30 italiane) in tutto il Paese, con ipocentro localizzato a circa 10 chilometri di profondità ed epicentro a 20 chilometri a sud di Petit Trou de Nippes.

Secondo quanto riportato da Ansa e Adnkronos, sarebbero stati registrati danni materiali nelle località di Jérémie e Les Cayes, e sarebbe arrivata conferma delle prime vittime.

A renderlo noto, riferiscono le agenzie, la Protezione civile locale.

Ci sono morti, lo confermo, ma non ho ancora il bilancio preciso“, ha dichiarato il direttore Jerry Chandler, aggiungendo che il primo ministro Ariel Henry si stava recando al centro operativo nazionale predisposto nella capitale. Nei minuti successivi al sisma, è stata diramata un’allerta tsunami.

Terremoto ad Haiti: le drammatiche immagini

Sui social si diffondono video e foto che documentano il dramma di queste ore ad Haiti. Al momento, le autorità non sarebbero in grado di tracciare un bilancio dei danni a persone e strutture, neppure in via provvisoria.

I filmati che circolano in Rete mostrano la devastazione dopo la violenta scossa. La magnitudo registrata questa volta è superiore a quella del sisma che, il 12 gennaio 2010, devastò il Paese provocando oltre 220mila morti. Allora si fermò a 6.1 della scala Richter.

Potrebbe interessarti