Gossip

Alba Parietti ricorda il nonno: “Io sono stata molto fortunata”. La foto d’epoca della showgirl

Alba Parietti ricorda il nonno con un lungo messaggio affidato, come fa spesso, a Instagram. Un'occasione anche per ricordare la nascita del figlio Francesco
alba parietti

Alba Parietti regala ancora ai fan una piccola parte della sua vita privata. La showgirl non è mai parca di parole sui social, dove dice sempre quello che pensa, discute e svela anche nuovi dettagli del suo passato e della sua famiglia. Questa volta condivide uno scatto che raffigura il nonno e la mamma insieme, una bella foto, di quelle vecchie ma che riportano alla luce tanti ricordi.

Alba Parietti racconta il carattere del nonno

Questa è una foto di mia mamma Grazia con mio nonno Leo.

Mio nonno Leo era un essere speciale. Se io sono quello che sono, se ho creduto di poterlo diventare lo devo a quanto lui ha fatto per proteggere la mia fantasia, la mia creatività, mio nonno era un artista straordinario. Dipingeva olio acquerello, era scultore, Suonava il violino, tutto questo da autodidatta, tutto questo fa benissimo. Poteva fare oli su tela copiando originali quadri le più grandi pittori del mondo e non scorgevi nessuna differenza. L’ho sempre fatto per il piacere di farlo, Senza nessun esibizionismo“, inizia così il racconto di Alba Parietti che torna con la mente a quando era piccola e ricorda un nonno che la amava e che le ha trasmesso l’amore per l’arte.

Poi ancora: “Era un genio, simpatico introverso pieno di fantasia che metteva al servizio degli altri. ha protetto mia nonna, Mia madre e poi me. giocare con mio nonno era bellissimo. Me lo ricordo ogni giorno seduto a casa nostra a leggere il giornale poi dedicarmi tanto tempo. Io sono stata molto fortunata ho avuto un padre presente che mi adorava è un nonno materno che ha protetto il mio lato folle artistico. Che mi ha permesso di credere in me stessa e credere che i miei sogni diventassero realtà“, ricostruttrice ancora e l’amore è evidente anche dalle sue parole.

La fine della vita del nonno quando stava nascendo Francesco Oppini

Ha vissuto come ha voluto e se ne andato nel momento in cui la vita non lo appassionava più. Il suo unico desiderio quando si rese conto di non poter più essere autonomo causa di un terribile incidente, era quello di sapere che era nato mio figlio . E lo seppe“, ricostruisce la conduttrice e showgirl ripensando a quei momenti difficili. “Mio figlio nacque al Sant’Anna mentre lui stava morendo alle Molinette. Quando passo davanti al suo autoritratto, così simile a lui a casa mia, gli sorride e ogni tanto lo ritrovo, anche negli sguardi di persone che incontro.

Si ama sempre Chi ti fa sentire a casa, chi ti riporta un’intimità, chi sai che Che puoi pensare fidandoti“, conclude infine.

alba parietti ig

Potrebbe interessarti