Cronaca Nera

Bologna, 77enne spara e uccide la moglie e prova a suicidarsi con un colpo di fucile: è in gravi condizioni

Un pensionato di 77 anni avrebbe portato la moglie nei pressi di un torrente in secca, per poi spararle due colpi. Ha poi provato a suicidarsi, ma è sopravvissuto
77enne spara e uccide la moglie

Tragedia in provincia di Bologna, dove si è registrato un nuovo caso di femminicidio dai contorti particolarmente drammatici. Nel pomeriggio di oggi, sabato 21 agosto, un uomo di 77 anni avrebbe sparato e ucciso la moglie, per poi rivolgere l’arma contro di sé e provare a porre fine alla sua stessa vita. Ora è ricoverato in ospedale.

Spara alla moglie in un torrente in secca: morta una 73enne

Secondo quanto riportato da numerose fonti locali, tutto è accaduto verso le 16 di oggi pomeriggio a Mercatale di Castello di Serravalle, nel comune di Valsamoggia facente parte della città metropolitana di Bologna.

Un 77enne in pensione avrebbe portato la moglie in macchina lungo una strada parzialmente isolata, fermandosi quindi vicino ad un torrente in secca. Qui, con il fucile detenuto legalmente avrebbe sparato due colpi a distanza ravvicinata: avrebbe colpito all’addome la moglie di 73 anni, Maria Rosa Elmi, uccidendola.

Alcuni passanti, allarmati dagli spari, avrebbero allertato i soccorsi. Quando sono arrivati, si sono trovati di fronte una scena drammatica: oltre alla donna, per la quale non c’era già più nulla da fare, anche l’uomo si trovava riverso a terra.

Il 77enne avrebbe provato a suicidarsi.

77enne uccide la moglie e prova a suicidarsi: ricoverato in ospedale

Dopo aver ucciso la moglie nel torrente in secca, il 77enne avrebbe infatti rivolto il fucile contro se stesso con l’apparente intenzione di suicidarsi. All’arrivo dei soccorsi, tuttavia, l’uomo era ancora vivo ed è stato così soccorso. Stabilizzato sul posto, secondo quanto riportano le fonti locali è stato poi trasportato d’urgenza all’ospedale Maggiore di Bologna. Qui, è stato immediatamente sottoposto ad un intervento chirurgico salvavita.

Le condizioni del pensionato vengono riportate come gravissime.

Nel frattempo, sono iniziate le indagini dei Carabinieri per cercare di capire cosa sia potuto accadere all’anziana coppia. Secondo le prime ricostruzioni, alla base del gesto potrebbero esserci problemi di salute che interessavano uno dei due o entrambi. La disperazione per un futuro incerto potrebbe quindi aver spinto il 77enne ad un omicidio-suicidio

Potrebbe interessarti