Cronaca Nera

70enne uccide la moglie e la figlia di 15 anni prima di suicidarsi: tragedia in provincia di Milano

Tragedia nel milanese: un uomo di 70 anni avrebbe sparato e ucciso la moglia e la figlia minorenne. Poi, la chiamata al 118 e la decisione di suicidarsi
milano 70enne uccide moglie e figlia e si suicida

Nuovo pomeriggio di sangue e morte in Italia, dopo i già numerosi casi di cronaca nera emersi nelle ultime ore. In provincia di Milano, oggi pomeriggio, un uomo di 70 anni avrebbe ucciso la moglie e la figlia minorenne, per poi avvisare il 118 e suicidarsi. Al loro arrivo, i soccorsi hanno effettivamente trovato tre cadaveri.

Carpiano, omicidio-suicidio di un’intera famiglia: morta anche una 15enne

Tutto è accaduto attorno alle 14 di oggi pomeriggio, domenica 22 agosto: al 118, secondo quanto riportano in queste ore le principali agenzie di stampa, è arrivata una telefonata in cui un uomo denunciava di aver ucciso moglie e figlia e che fosse in procinto di suicidarsi.

Immediato l’intervento della Compagnia di San Donato Milanese, che si è recata sul luogo da cui è partita la telefonata.

In una casa di Carpiano, comune tra il milanese e il lodigiano, la drammatica scoperta. Un uomo di 70 anni avrebbe sparato alla moglie di 41 anni e alla figlia di 15, uccidendole. Assieme ai loro due corpi, c’era anche quello dello stesso uomo da cui sarebbe partita la chiamata e, vicino, un revolver.

Toccherà ora al Nucleo Investigativo di Milano e alla stessa compagnia di Carabinieri accorsa sul posto verificare l’accaduto e scoprire eventuali moventi dietro al tragico omicidio-suicidio dell’intera famiglia.

Omicidio-suicidio, è il secondo caso in due giorni in Italia

Tristemente, non è la prima notizia di questo tipo data nelle ultime ore. Nel bolognese ieri un uomo di 77 anni ha sparato e ucciso la moglie, per poi rivolgere l’arma contro se stesso. L’uomo è sopravvissuto e attualmente si trova in prognosi riservata all’ospedale Maggiore di Bologna, in stato d’arresto con l’accusa di omicidio.

I Carabinieri hanno però trovato nella casa dell’anziana coppia un biglietto in cui i due avrebbero annunciato la volontà di farla finita, insieme. Alla base, presumibilmente problemi di salute.

Nel caso dell’intera famiglia sterminata oggi in frazione Francolino a Carpiano, invece, per il momento dai primissimi rilievi non sarebbero emersi motivi chiari ed evidenti per il gesto. L’unica certezza è la morte di una donna di 41 anni, della figlia 15enne e dello stesso uomo che sarebbe responsabile della loro drammatica e violenta fine.

Potrebbe interessarti