Cronaca dal Mondo

L’uragano Henri verso la costa nord-orientale degli Usa: paura a New York, milioni a rischio inondazione

L'uragano Henri dovrebbe arrivare su Long Island e New England come uragano di Categoria 1. Evacuazione nelle città costiere, a New York sospeso il concerto a Central Park
uragano henri

L’uragano Henri sta arrivando verso la costa Nord-Est degli Stati Uniti, che comincia a sentire i primi effetti di quello che potrebbe raggiungere la terraferma come un uragano di Categoria 1 dagli effetti devastanti. Long Island e il New England i primi Stati sul suo tragitto, ma c’è grande preoccupazione anche a New York, che ha dichiarato lo stato d’emergenza. Il pericolo maggiore è rappresentato dal rischio inondazione, che vede coinvolte milioni di persone nell’evacuazione. Le grandi città si preparano all’impatto dell’uragano Henri, che potrebbe causare interruzioni di corrente e allagamenti.

L’uragano Henri verso Long Island e il New England

I margini dell’uragano Henri hanno raggiunto Long Island e il sud del New England, con una potenza che dovrebbe diminuire una volta toccata la terraferma, ma che il National Hurricane Center prevede essere comunque superiore alla tempesta tropicale attesa.

Durante il suo tragitto, i venti hanno toccato i 120 km/h, e sono attesi tra i 7 e i 15 cm di piogge che dovrebbero scaricarsi sulla costa nord-orientale tra oggi e martedì.

Come riporta il New York Times, è il primo uragano a toccare la terraferma a Long Island da 30 anni.

Pura per il rischio inondazione: evacuazioni e barriere

La preoccupazione maggiore per l’impatto dell’uragano Henri riguarda il rischio inondazione, che coinvolge Long Island, il Connecticut, Rhode Island, e parte del Massachusetts. Milioni di persone vivono nell’area, dove sono già iniziate in parte le evacuazioni dalle zone costiere più a rischio. La città di Boston ha alzato le barriere anti-uragano, mentre la sindaca Kim Janey chiede a tutti i cittadini di “prendere precauzioni e stare al sicuro“.

In Connecticut è in corso l’evacuazione dalle città costiere più a rischio, tra cui Branford ed East Haven, dato che le autorità non assicurano i soccorsi una volta che i venti superino gli 80 km/h. Nella zona costiera, Henri dovrebbe infatti impattare come uragano di Categoria 1, per poi diventare una tempesta tropicale mentre procede nell’entroterra.

New York, cancellato il concerto a Central Park per l’arrivo dell’uragano Henri

Anche New York si prepara a reggere all’arrivo dell’uragano Henri, con i picchi che dovrebbero abbattersi in particolare su Bronx e Queens.

Il governatore Andrew Cuomo ha dichiarato lo stato di emergenza, ricordando ai cittadini la devastazione dell’uragano Sandy nel 2012, come Henri di Categoria 1, e pregandoli di non sottovalutare la situazione.

È stato poi disposto l’annullamento del concerto che si stata tenendo a Central Park per celebrare la rinascita di New York dopo la crisi pandemica che ha colpito duramente la città. Erano attese superstar della musica come Bruce Springsteen, Paul Simon e Patti Smith, ma poco dopo l’inizio la folla ha dovuto abbandonare l’area per il peggiorare delle condizioni metereologiche e i fulmini che si stavano abbattendo sulla città.

Mentre è deludente che il concerto di stasera abbia dovuto concludersi prima, la sicurezza di tutti quelli che partecipavano deve venire prima“, ha twittato il sindaco Bill de Blasio.

Potrebbe interessarti