Bandi

Concorso Comune di Livorno, 40 posti a tempo indeterminato: quali sono i profili ricercati e come presentare domanda

Bando di concorso per 40 assunzioni a tempo indeterminato presso il Comune di Livorno: ecco le professionalità ricercate e i dettagli per fare domanda
concorso pubblico comune livorno

Nuovo bando di concorso per 40 posti a tempo indeterminato presso il Comune di Livorno. L’annuncio è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale n.60 del 30/07/2021. Le figure ricercare saranno inquadrate nei profili professionali Amministrativo e di Vigilanza.

Concorso Comune di Livorno: i requisiti

Per candidarsi, è necessario essere in possesso dei seguenti requisiti:

  • cittadinanza europea;
  • età non inferiore a 18 anni;
  • godimento dei diritti civili e politici;
  • essere in possesso di diploma di scuola secondaria di secondo grado di durata quinquennale;
  • essere in possesso della patente di guida di tipo B (profilo professionale Vigilanza);
  • non essere stati esclusi dall’elettorato politico attivo;
  • non essere stati destituiti o dispensati dall’impiego pressa una pubblica amministrazione, non essere stati dichiarati decaduti o licenziati da un impiego statale;
  • per i candidati di sesso maschile, nati entro il 31 dicembre 1985, posizione regolare nei riguardi degli obblighi di leva;
  • non aver riportato condanne penali che comportano l’interdizione dai pubblici uffici.

Concorso per funzionario amministrativo e vigilanza: come fare domanda

La domanda di ammissione al concorso deve essere presentata esclusivamente per via telematica, collegandosi alla piattaforma dedicata o attraverso il link presente sul sito istituzionale del Comune di Livorno seguendo il percorso link concorsi-selezioni → concorsi e compilando lo specifico modulo on line.

Il termine ultimo per presentare domanda è il 30/08/2021.

Concorso: i dettagli e le materie delle prove d’esame

La prova d’esame consisterà in una prova scritta, distinta per ciascun profilo professionale, mediante somministrazione di domande con risposta a scelta multipla.

5 quesiti saranno volti all’accertamento della conoscenza della lingua inglese e delle tecnologie informatiche più diffuse. Il numero totale dei quesiti somministrati sarà di 60 e verteranno sulle seguenti materie.

Profilo Amministrativo:

  • elementi di diritto costituzionale con particolare riferimento al titolo V della Costituzione;
  • nozioni di diritto amministrativo con particolare riferimento al procedimento amministrativo, alla trasparenza, all’accesso agli atti, all’anticorruzione;
  • normativa in materia di autocertificazione;
  • nozioni in materia di normativa dei contratti pubblici;
  • nozioni in materia di protezione dei dati personali;
  • nozioni in materia di ordinamento istituzionale, finanziario e contabile degli Enti Locali;
  • nozioni sui principali servizi dei Comuni;
  • norme generali in materia di pubblico impiego, con particolare riferimento alle responsabilità, doveri, diritti, codice di comportamento e sanzioni disciplinari;
  • elementi di diritto penale con riguardo ai reati contro la Pubblica Amministrazione;
  • lingua inglese e conoscenza delle tecnologie informatiche più diffuse.

Profilo Vigilanza:

  • elementi di diritto costituzionale, con particolare riferimento al titolo V della Costituzione;
  • nozioni di diritto amministrativo, con particolare riferimento al procedimento amministrativo,
  • agli atti amministrativi, alla trasparenza, all’accesso agli atti, all’anticorruzione, alla protezione dei dati personali;
  • elementi sull’ordinamento istituzionale, finanziario e contabile degli Enti Locali;
  • nozioni sui procedimenti sanzionatori amministrativi e penali;
  • nozioni di Diritto della circolazione stradale;
  • elementi di diritto penale e procedura penale, con particolare riferimento ai delitti contro la P.A. e alle contravvenzioni;
  • principi e nozioni in materia Legge quadro 7 marzo 1986 n. 65 sull’ordinamento della Polizia Municipale e normativa regionale (Legge regionale 19 febbraio 2020, n. 11);
  • nozioni in materia di Testo unico delle leggi di pubblica sicurezza;
  • elementi di legislazione commerciale, urbanistico-edilizia, sanitaria e di pubblica sicurezza;
  • norme generali in materia di pubblico impiego, con particolare riferimento alle responsabilità, doveri, diritti, codice di comportamento e sanzioni disciplinari;
  • lingua inglese e conoscenza delle tecnologie informatiche più diffuse.

Potrebbe interessarti