Bandi

Concorso Ministero del Lavoro e INAIL, 1541 posti a tempo indeterminato: quali sono i profili ricercati e come presentare domanda

Bando di concorso per 1541 assunzioni a tempo indeterminato: quali sono i profili a concorso e come si presenta la domanda
concorso tempo indeterminato ispettore lavoro

Nuovo bando di concorso per 1541 posti a tempo indeterminato presso le Amministrazioni centrali della Presidenza del Consiglio dei Ministri. L’annuncio è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale n.60 del 30/07/2021. Le figure ricercate saranno inquadrate nei ruoli del Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali, dell’Ispettorato nazionale del lavoro e dell’Istituto Nazionale per l’Assicurazione contro gli Infortuni sul Lavoro.

Concorso Ministero del Lavoro e INAIL: i requisiti

Per candidarsi, è necessario essere in possesso dei seguenti requisiti:

  • cittadinanza europea;
  • età non inferiore a 18 anni;
  • essere in possesso di un titolo di studio tra: lauree magistrali in Giurisprudenza, Scienze delle pubbliche  amministrazioni, Scienze della politica.
  • Lauree specialistiche in: Giurisprudenza, Teoria e tecniche della normazione e dell’informazione giuridica, Scienze delle pubbliche amministrazioni. Diploma di laurea in: Giurisprudenza. Laurea in: Scienze dei  servizi  giuridici, Scienze dell’amministrazione e dell’organizzazione,  Scienze politiche e delle relazioni  internazionali;
  • non essere stati destituiti o dispensati dall’impiego pressa una pubblica amministrazione, non essere stati dichiarati decaduti o licenziati da un impiego statale;
  • per i candidati di sesso maschile, nati entro il 31 dicembre 1985, posizione regolare nei riguardi degli obblighi di leva;
  • non aver riportato condanne penali che comportano l’interdizione dai pubblici uffici.

Concorso per funzionario amministrativo: come fare domanda

La domanda di ammissione al concorso deve essere presentata esclusivamente per via telematica, attraverso il Sistema Pubblico di Identità Digitale SPID, compilando l’apposito modulo elettronico sul sistema Step-One 2019.

Il termine ultimo per presentare domanda è il 30/08/2021.

Concorso: i dettagli e le materie delle prove d’esame

La fase selettiva scritta sarà volta a verificare la capacità logico-deduttiva e di  ragionamento critico-verbale, la conoscenza della lingua inglese, nonché la conoscenza delle tecnologie informatiche, della comunicazione e del Codice  dell’amministrazione digitale. La prova scritta verterà sulle seguenti materie.

Per la posizione di Ispettore del lavoro – Codice CU/ISPL :

  • diritto costituzionale;
  • diritto amministrativo;
  • diritto civile;
  • diritto del lavoro e legislazione sociale;
  • elementi di diritto commerciale;
  • elementi di diritto dell’Unione europea;
  • elementi di contabilità pubblica;
  • elementi di diritto penale e di diritto processuale penale;
  • elementi di diritto processuale civile;
  • disciplina del lavoro pubblico e responsabilità dei pubblici dipendenti;
  • normativa in materia di salute e sicurezza nei  luoghi di lavoro;
  • ordinamento e attribuzioni  dell’Ispettorato nazionale del lavoro.

Per la posizione di Funzionario amministrativo giuridico contenzioso –  Codice CU/GIUL:

  • diritto costituzionale;
  • diritto amministrativo;
  • elementi di diritto dell’Unione europea;
  • diritto civile con particolare riferimento ad obbligazioni  e contratti;
  • diritto del lavoro e legislazione sociale;
  • normativa in materia di salute  e  sicurezza  nei  luoghi  di lavoro;
  • contabilità pubblica;
  • elementi di scienze delle finanze;
  • elementi di diritto processuale civile;
  • elementi di diritto penale con particolare riferimento ai reati contro la pubblica amministrazione;
  • disciplina del lavoro pubblico e responsabilità dei pubblici dipendenti;
  • ordinamento e attribuzioni dell’Ispettorato nazionale del lavoro, dell’Istituto  nazionale per l’assicurazione contro gli infortuni sul lavoro e del Ministero del  lavoro e delle politiche sociali.

La valutazione dei titoli è effettuata dalla commissione esaminatrice dopo lo svolgimento della prova scritta nei confronti dei soli candidati che hanno superato la stessa.

Potrebbe interessarti