TV e Spettacolo

Venezia 78, al via la Mostra del Cinema: i film più attesi, i grandi ospiti e tutto quello che c’è da sapere

Inizia oggi, 1 settembre, la 78° Mostra Internazionale d'arte Cinematografica di Venezia 2021: in concorso tanti grandi film, attesa una parata di stelle al Lido
festival cinema venezia tutto quello che c'è da sapere

La città lagunare più famosa al mondo è pronta ad ospitare la 78° Mostra Internazionale d’arte Cinematografica, anche nota come Festival del Cinema di Venezia. Dall’1 all’11 settembre, al Lido di Venezia sono attesi grandi film, celebrità da tutto il mondo e una kermesse di assoluto livello. Una guida rapida su tutto quello che c’è da sapere.

Venezia 78: inizia la Mostra del Cinema 2021, la madrina è Serena Rossi

Tra gli appuntamenti annuali più attesi dal mondo del cinema e motivo d’orgoglio per l’Italia intera, Venezia è pronta a srotolare i suoi tappeti rossi a partire proprio da oggi, mercoledì 1 settembre 2021.

È la seconda edizione organizzata in epoca Covid: l’anno scorso la presenza era stata drasticamente ridotta e anche quest’anno sono state prese misure di sicurezza notevoli. Dell’edizione 2020 è stato mantenuto il sistema di prenotazione alle anteprime, conferenze e proiezioni tramite apposito sito: niente più code chilometriche di ore e ore, giornalisti e membri dell’industria cinematografica sapranno già prima se potranno accedere o meno alla sala.

Per i curiosi che vogliono fare un salto nella Laguna per un film specifico, sarà possibile comprare singoli biglietti e accedere all’evento, ma sarà obbligatorio l’ormai noto Green Pass.

Tra red carpet blindati e proiezioni prenotate fino a 74 ore prima, l’aspetto glamour del Festival del Cinema di Venezia non verrà certamente meno: a garantirlo ci penserà anche la madrina di questa edizione, l’attrice, cantante, conduttrice e doppiatrice Serena Rossi.

Mostra del cinema di Venezia 2021: i film più attesi di questa edizione

Il programma di Venezia 78 porta ancora una volta la firma di Alberto Barbera, critico cinematografico e direttore del Festival dal 2011.

L’edizione 2021 era particolarmente attesa: dopo il trionfo di Joker nel 2019 e il Leone d’Oro a Nomadland l’anno scorso, ci si aspettava un’altra selezione di assoluto rilievo e così è stato. Ad aprire le danze sarà il nuovo film Pedro Almodóvar, Madres Paralelas con Penelope Cruz; fanno parte del concorso ufficiale anche Spencer, biopic di Pablo Larraìn sulla Principessa Diana interpretata da Kristen Stewart (Twilight), e È stata la mano di Dio dell’italianissimo Paolo Sorrentino, con il solito Toni Servillo nel cast.

Sono altri quattro i film del Bel Paese in concorso: America Latina di Damiano e Fabio D’Innocenzo, Il buco di Michelangelo Frammartino, Qui rido io di Mario Martone e l’attesissimo Freaks Out, regia di Gabriele Mainetti.

Venezia 78: tra i fuori concorso anche un omaggio a Morricone

Tra i film fuori concorso, spicca la presenza del kolossal Dune di Dennis Villeneuve, basato sul ciclo di romanzi di Frank Herbert e remake di quello del 1984 di David Lynch; il cast è stellare: Jason Momoa, Zendaya, Timothée Chalamet, Rebecca Ferguson, Javier Bardem, Oscar Isaac e molti altri. Tanta attesa anche per il nuovo lavoro di Ridley Scott (regista di Alien e Il Gladiatore), che sbarca al Lido di Venezia con il suo nuovo The Last Duel.

Un po’ di Italia anche in questa sezione, con Giuseppe Tornatore che rende omaggio al compianto Ennio Morricone con un documentario che dà voce a ricordi e omaggi al celebre Maestro. Nei 10 giorni di Festival, verranno proiettati anche i film delle sezioni Orizzonti, Settimana della Critica, Giornate degli Autori, Venezia Classici e una sezione dedicata ai progetti in Realtà Virtuale. Potete trovare tutti i film selezionati sul sito della Biennale di Venezia.

Venezia 78, le giurie della Mostra del Cinema 2021

A valutare tutti questi grandi film e assegnare loro il Leone d’Oro, la Coppa Volpi e decine di altri premi, ci penseranno le giurie internazionali scelte per questa edizione del Festival del cinema 2021. La giuria principale sarà presieduta dall’acclamatissimo regista sud-coreano Bong Joon-ho (Parasite): assieme a lui ci saranno l’italiano Saverio Costanzo, la regista Chloé Zhao (Nomadland), l’attrice belga Virginie Efira, l’inglese Cynthia Erivo, la canadese Sarah Gadon e la documentaria romena Alexander Nanau.

La sezione Orizzonti, invece, sarà valutata dalla regista bosniaca Jasmila Žbanić, anche Presidentessa di Giuria. Con lei la regista norvegese Mona Fastvold, l’iraniano Shahram Mokri, la scrittrice italiana Nadia Terranova e il curatore della sezione cinematografica del MoMA Josh Siegel.

Festival di Venezia, a Roberto Benigni il Leone d’Oro alla carriera

Tra i premi già assegnati, spicca quello all’attore italiano per eccellenza: Roberto Benigni. È a lui che è stato assegnato il Leone d’Oro alla Carriera, prestigioso premio che negli anni è stato assegnato a personalità del calibro di Federico Fellini, Marcello Mastroianni, Michelangelo Antonioni e Marco Bellocchio solo per citare alcuni degli italiani. Assieme a Benigni, lo stesso premio verrà dato all’attrice Jamie Lee Curtis, mentre il regista Ridley Scott riceverà il Premio Jaeger-LeCoultre Glory to the Filmmaker.

Potrebbe interessarti