Economia

Bonus vacanze vicino alla scadenza: fino a quando si potrà spendere e cosa fare per non perderlo

Sta per scadere il periodo di validità del bonus vacanze e molti italiani non l'hanno ancora speso: ecco cosa fare per non perderlo
bonus vacanze scadenza cosa fare

Mentre le vacanze estive si avviano verso la conclusione, molte persone progettano già a quelle invernali. Per chi ha richiesto il bonus vacanze ma non l’ha ancora speso sarà possibile progettare le prossime ferie, tenendo però conto dell’avvicinarsi della scadenza del voucher. Cosa fare dunque se non si è ancora speso il bonus vacanze?

Bonus vacanze in scadenza, fino a quando c’è tempo

Il bonus vacanze, voluto dal Decreto Rilancio, non è stato inserito tra le agevolazioni prorogabili dal Governo e non è stata aperta una nuova finestra per le domande nel 2021.

I numeri relativi alle richieste, infatti, si sono fermati a 1.800.000 voucher nel 2020, molti dei quali non sarebbero ancora stati spesi.

Come si legge nella Guida Bonus Vacanze, l’Agenzia delle Entrate fa sapere che “Chi ha richiesto il bonus dal 1° luglio al 31 dicembre 2020 ha tempo fino al 31 dicembre 2021 per utilizzarlo. Può usufruirne un solo componente per nucleo familiare, anche diverso da chi ha effettuato la richiesta”. Dunque, la fine dell’estate non coincide con la fine del periodo di validità del bonus vacanze.

Bonus vacanze in scadenza, come spenderlo

Le difficoltà maggiori si sarebbero riscontrate al momento della prenotazione, quando molti italiani avrebbero scoperto di aver scelto una struttura non aderente all’iniziativa. Come fare dunque in caso di bonus vacanze non ancora speso e prossimo alla scadenza?

Il bonus vacanze è valido per soggiorni prenotati e saldati entro il termine ultimo del 31 dicembre 2021. Ciò significa che la vacanza può avvenire in tutto o in parte anche nel 2022, purché sia interamente pagata entro l’ultima data utile del bonus. A questa accortezza sarà necessario aggiungere la ricerca di una struttura ricettiva aderente all’iniziativa e quindi in grado di accettare i voucher.

Bonus vacanze in scadenza: come funziona e quanto vale

Le strutture aderenti variano dai rifugi agli agriturismo, dagli alberghi ai campeggi, fino ai villaggi turistici e i b&b. Queste strutture richiederanno il QR code del voucher, unito al codice fiscale del richiedente.

Il bonus vacanze consente uno sconto immediato, pari all’80% del voucher, e un credito di imposta, pari al restante 20% del buono. L’importo del voucher varia tra i 150€ per i nuclei familiari composti da 1 sola persone fino ai 500€ per nuclei con 3 o più componenti.

Potrebbe interessarti