Bandi

Concorso Presidenza del Consiglio dei Ministri, 500 posti a tempo determinato: quali sono i profili ricercati e come presentare domanda

Bando per 500 assunzioni a tempo determinato: quali sono i profili ricercati e come presentare domanda
concorso amministrazioni presidenza consiglio ministri

Nuovo bando di concorso per 500 posti a tempo determinato presso le Amministrazioni centrali della Presidenza del Consiglio dei Ministri. L’annuncio è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale n.64 del 13/08/2021. I profili professionali ricercati sono di Personale non dirigenziale, per attività di coordinamento istituzionale, gestione, attuazione, monitoraggio e controllo del PNRR.

Concorso PNRR: i requisiti

Per candidarsi, è necessario essere in possesso dei seguenti requisiti:

  • cittadinanza europea;
  • età non inferiore a 18 anni;
  • godimento dei diritti civili e politici;
  • essere in possesso di laurea;
  • non essere stati esclusi dall’elettorato politico attivo;
  • non essere stati destituiti o dispensati dall’impiego pressa una pubblica amministrazione, non essere stati dichiarati decaduti o licenziati da un impiego statale;
  • idoneità fisica.

Concorso per Personale non dirigenziale: come fare domanda

La domanda di ammissione al concorso deve essere presentata esclusivamente per via telematica, attraverso il Sistema pubblico di identità digitale SPID, compilando l’apposito modulo elettronico sul sistema Step-One 2019.

Il candidato deve essere in possesso di un indirizzo di posta elettronica certificata PEC. Il termine ultimo per presentare domanda è il 20/09/2021.

Concorso: i dettagli e le materie delle prove d’esame

I candidati dovranno sostenere una prova selettiva scritta, distinta per i diversi codici di concorso, i quali comprendono profili professionali di tipo economico, giuridico, informatico, statistico-matematico, ingegneristico e ingegneristico gestionale. La prova selettiva scritta si svolgerà esclusivamente mediante l’utilizzo di strumenti  informatici e piattaforme digitali, anche in sedi decentrate e anche con più sessioni  consecutive non contestuali .

In seguito si procederà alla valutazione dei titoli distinta per i codici di concorso, solo a seguito dell’espletamento della prova scritta con esclusivo riferimento ai candidati risultati idonei alla prova e sulla base delle dichiarazioni degli stessi, rese nella domanda di partecipazione, e della documentazione prodotta.

Le assunzioni saranno a tempo determinato per un periodo anche superiore a 36 mesi, ma non eccedente la durata di completamento del PNRR e comunque non oltre il 31 dicembre 2026.

Potrebbe interessarti